BRINDISI.Illuminazione artistica grazie all’accordo con Enel X

Grazie ad un accordo siglato oggi da Comune di Brindisi ed Enel X, sarà realizzata l’impianto di illuminazione artistica a Porta Mesagne e Porta Lecce, Duomo e piazza Duomo.

Si tratta di nuovi impianti di illuminazione, tecnologicamente più avanzati che utilizzano Led, e che sono anche caratterizzati da migliore efficienza energetica e in grado di valorizzare i beni artistici in maniera sostenibile sia dal punto di vista ambientale sia del rispetto storico-architettonico.

Il nuovo impianto è composto da 135 proiettori con lampade a Led: si passerà come potenza assorbita da 11,4kW a 3,5kW complessivi con un risparmio energetico del 70 per cento.

“Si valorizzano in questo modo tre dei luoghi più belli e simbolici della nostra città”, dichiara il sindaco Riccardo Rossi


La nuova illuminazione artistica darà luce ai monumenti della città di Brindisi, Porta Mesagne, Porta Lecce, Duomo e piazza Duomo, godranno di nuovi impianti di illuminazione, tecnologicamente più avanzati, caratterizzati da migliore efficienza energetica e in grado di valorizzare i beni artistici in maniera sostenibile sia dal punto di vista ambientale sia nel rispetto storico-architettonico.

Enel Produzione, in linea con quanto previsto nel “Piano di Sostenibilità” per la città di Brindisi, si è resa disponibile a farsi carico del completo ammodernamento degli impianti che sarà realizzato da Enel X, la business line per i servizi energetici avanzati del Gruppo Enel, e che porterà avanti il progetto orientato alla sostenibilità attraverso la sostituzione delle tecnologie tradizionali con tecnologie LED all’avanguardia.

Il nuovo impianto di 135 proiettori con lampade a LED sostituirà i precedenti punti luce riducendo la potenza assorbita da 11,4kW a 3,5kW complessivi con un risparmio energetico di circa il 70%.

La riqualificazione ha previsto l’utilizzo di una luce con temperatura di colore calda, adatta a valorizzare i materiali, e un’elevata resa cromatica per una corretta lettura degli elementi architettonici.

“Abbiamo voluto contribuire ad esaltare e valorizzare la bellezza e tutti i particolari architettonici del Duomo e di Piazza Duomo, nonché di Porta Mesagne e Porta Lecce – ha commentato Claudio Marcatajoresponsabile Sales & Delivery South BTG di Enel X.- La nuova illuminazione coniuga efficienza e sostenibilità, tutelando il patrimonio artistico di Brindisi”.

“Con questo ulteriore intervento di sostenibilità – afferma Concetto Tosto, direttore della Centrale Federico II – Enel Produzione vuole dare il proprio contributo alla valorizzazione delle bellezze presenti nella città di Brindisi. Enel infatti con la sua presenza in questo territorio è in continuo ascolto per intercettare le esigenze verso un modello di sviluppo sostenibile”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.