Cellino San Marco (Br). Commette una serie di reati contro cittadini e pubblica amministrazione, sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata.

I Carabinieri della Stazione di Cellino San Marco hanno eseguito un’ordinanza provvisoria di applicazione della misura di sicurezza della libertà vigilata per 6 mesi, emessa Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Brindisi, nei confronti di un 50enne del luogo, resosi responsabile nel mese di maggio scorso di numerosi reati contro la persona, la pubblica amministrazione e il patrimonio. Espletate le formalità di rito, l’uomo è stato associato presso una comunità terapeutica della Provincia di Bari.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.