“RITRATTI DI LUNE”presso il Palazzo Andrioli di Lequile.Rassegna di danza contemporanea e musica dal vivo

Si svolgerà il 12 e il 13 giugno 2021 presso il Palazzo Andrioli di Lequile la prima edizione di Ritratti di Lune, rassegna di danza contemporanea e musica dal vivo con la direzione artistica di Chiara Zilli.


Ritratti di Lune è un’immersione, uno sguardo aperto sulla dimensione femminile nelle sue infinite sfumature. La riflessione energetica è affidata alla danza contemporanea, quale arte in grado di restituire l’insondabile e l’indicibile, e alla musica dal vivo con il suo immenso potenziale di espansione e di condivisione.

Nasce dalla collaborazione tra l’Associazione Flor Menudita e il collettivo Factor Hill, il Comune di Lequile, che ospita la rassegna negli spazi dell’Istituto Femminile Andrioli, Qualibò Visioni di Parte, l’Associazione Miraimiraina e Coro a Coro.

 

 

Il programma: 

Mariella Rinaldi

𝟏2  GIUGNO – ore 19.30

Ask me What I’ve dreamed of Francesca Bovino
di e con Francesca Bovino; musiche di Stefano Bovino, voce: Anthony Drago, testo: Francesca Bovino; advisor: Lisa Masellis; produzione: Bachi da Setola


Io, Lei e l’altraMariella Rinaldi  

di e con Mariella Rinaldi; voce narrante: Michela Diviccaro; paesaggio sonoro: Mariella Rinaldi; produzione: Miraimiraina

 

Tracce d’acqua Alessandra Gaeta
di e con Alessandra Gaeta; canto – viella – flauti: Giovannangelo De Gennaro; Live Electronics: Roberto Matarrese;

A Gaeta

produzione: Factor Hill

 

13 GIUGNO  ore 19.30

Animus/Anima Francesca Bovino, Alessandra Gaeta, Mariella Rinaldi, Giovanni Chirico

live performance in site specific

 

Coro a Coro Rachele Andrioli

Concerto dello splendido coro di voci femminili 

__________________________________________

Ritratti di Lune – I 𝐑𝐚𝐬𝐬𝐞𝐠𝐧𝐚 𝐝𝐢 𝐏𝐞𝐫𝐟𝐨𝐫𝐦𝐢𝐧𝐠 𝐀𝐫𝐭𝐬 è un progetto di Flor Menudita realizzato in partnership con:

Comune di Lequile

Collettivo Factor Hill

Qualibò Visioni di Parte

Associazione Miraimiraina

Coro a Coro

Sponsor Tecnico:

Collettivo Factor Hill

 

__________________________________________

Direzione artistica: Chiara Zilli
Progetto grafico: Tania Tullo
Comunicazione: Chiara Zilli

Ufficio Stampa: Angela De Simone
Amministrazione: Chiara Zilli

Info e prenotazioni – menuditaflor@gmail.com 

335/6301989

ingresso a serata: 5 euro

prenotazione obbligatoria compilando il seguente form, posti limitati

https://forms.gle/eQadCtLPPALg1qWB6

 

Ritratti di Lune – I 𝐑𝐚𝐬𝐬𝐞𝐠𝐧𝐚 𝐝𝐢 𝐏𝐞𝐫𝐟𝐨𝐫𝐦𝐢𝐧𝐠 𝐀𝐫𝐭𝐬 è un progetto di Flor Menudita, con la direzione artistica di Chiara Zilli, realizzato in partnership con il Collettivo Factor Hill, Qualibò Visioni di Parte, Associazione Miraimiraina , Coro a Coro di Rachele Andrioli e il Comune di Lequile. Si svolgerà il 12 e il 13 giugno 2021 a partire dalle 19.30, presso lo storico Palazzo Andrioli di Lequile.

 

Il progetto nasce dal desiderio di dare voce a un diverso modo di entrare in connessione e di raccontare il femminile.  

Allontanandosi per esigenza artistica dalla modalità di pensiero e di ricerca lineare, duale, materialista, che scruta la realtà attraverso le lenti della dicotomia, dell’etichetta, della comparazione, Ritratti di Lune propone uno sguardo circolare, integrativo, essenziale, e per farlo si affida a due linguaggi artistici che per loro natura ne sono portatori: la danza contemporanea e la musica.

In scena il 12 giugno a partire dalle 19.30, tre brevi ritratti danzati, intessuti in un unico viaggio. Ad aprirci le porte del cammino è la dimensione onirica di Francesca Bovino con Ask me What I’ve dreamed of (di e con Francesca Bovino; musiche di Stefano Bovino, voce: Anthony Drago, testo: Francesca Bovino; advisor: Lisa Masellis; produzione: Bachi da Setola), che esplora l’elemento primigenio della natura femminile stessa: l’acqua. Acqua che culla, che nutre, che accoglie. Una danza intima nei mari interiori della danzatrice, che ci mette in contatto, per risonanza, con la parte fluida – femminile – di ognuno di noi.

Il viaggio prosegue con Mariella Rinaldi con Io, Lei e l’altra (di e con Mariella Rinaldi; voce narrante: Michela Diviccaro; paesaggio sonoro: Mariella Rinaldi; produzione: Miraimiraina) che porta in scena il dialogo e il confronto tra le diverse istanze della femminilità che la abitano. E’ una danza di scoperta, di incontro e di scontro, ma anche di integrazione. Un omaggio alla pluralità del femminile, con le sue diverse anime, sfumature e dimensioni.

A chiudere il viaggio è l’opera di Alessandra Gaeta che presenta, in anteprima per Ritratti di Lune, il primo studio della nuova produzione targata Factor Hill (di e con Alessandra Gaeta; canto – viella – flauti: Giovannangelo De Gennaro; Live Electronics: Roberto Matarrese;). Con la sua danza ci ritroviamo nell’elemento da cui siamo partiti, l’acqua, questa volta esplorata nelle sue diverse qualità, dal solido al gassoso. Nell’ultimo ritratto il campo di dialogo e di integrazione si espande fino ad includere l’energia maschile, portata in scena dalla voce  e dalle sonorità dei musicisti. 

Si prosegue il 13 giugno con la dimensione più corale della rassegna. L’ispirazione di fondo qui è  quella di portare fuori, all’incontro col mondo, quel femminile a cui troppo spesso nel corso della storia si è imposto silenzio, rassegnazione, adattamento. 

Si esce così da questo luogo ristretto, simbolicamente ben rappresentato da quello che era un ex Istituto di educazione Femminile, e ci si riversa nello spazio pubblico per eccellenza, la piazza del paese, il luogo dell’incontro.  

 Ad aprire la serata sarà l’incontro danzato Animus/Anima, in forma di scrittura istantanea, tra le danzatrici Francesca Bovino, Alessandra Gaeta, Mariella Rinaldi e la musica dal vivo di Giovanni Chirico. 

Si conclude con una vera e propria esplosione di energia con il concerto in acustico delle Coro a Coro dirette da Rachele Andrioli, che con le loro magiche armonizzazioni interpretano e danno voce alla sfumatura più selvaggia e irriducibile del femminile, in grado di polverizzare ogni bavaglio, passato, presente e futuro.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.