Fasano (Br).«Ri-Apriti Cinema» e «Cinema sotto le stelle», il grande schermo si riaccende a Fasano con due rassegne di qualità

Dal teatro Kennedy alle piazze di tutto il territorio: 16 appuntamenti con film d’autore. Il sindaco Zaccaria. «Un’altra parte importante di cultura torna ad accendersi e arricchisce il ricco cartellone di eventi di Wow!Fasano»

Torna il grande cinema a Fasano con due rassegne dedicate a prestigiose pellicole del grande schermo. 

La prima è «Ri-Apriti cinema» che si terrà al teatro Kennedy (posto unico 3 euro, inizio spettacoli ore 21.00) e che parte stasera con «Il Cattivo poeta» con Sergio Castellitto (5 candidature ai Nastri d’argento). Il film sarà proiettato anche domani e giovedì. 

Si prosegue fino a fine luglio con altre 7 pellicole. Il 22, 23 e 24 giugno saranno dedicati a «The Father» premiato con due Oscar (miglior attore protagonista Antony Hopkins e miglior sceneggiatura non originale a Zeller e Hampton). 

La settimana successiva (29, 30 giugno e 1° luglio) tocca a «Un altro giro» (due candidature e un premio Oscar come miglio film straniero). 

Il 7, 8 e 9 luglio tre giorni per i giovani con il film di animazione «100% lupo» (con le voci italiane di Captin Blazer e Ninna & Matti. 

Si prosegue il 13-14 e 15 luglio con «The Comedians» per la regia di Gabriele Salvatores. 

Il 20, 21 e 22 luglio «Crudelia», live action dedicato alla figura di Crudelia De Mon. 

Il 27, 28 e 29 luglio tocca a «I predatori» premiato al Festival di Venezia, 5 candidature ai nastri d’argento, 4 candidature e un David di Donatello. 

Si chiude il 3-4-5 agosto con «Volevo nascondermi» con Elio Germano, film premiato ai Nastri d’argento e al festival di Berlino, 15 candidature e 7 David di Donatello, 1 candidatura agli European Film Awards. 

La seconda rassegna è «Cinema sotto le stelle» con 8 appuntamenti gratuiti all’aperto (ore 21.00) in tutto il territorio, dal centro di Fasano alle frazioni. 

Si parte il giovedì 1° luglio in piazza Ciaia con «La Dea Fortuna», regia di Ferzan Ozpetek con Stefano Accorsi, Edoardo Leo e Jasmine Trinca. 

La settimana successiva, 8 luglio, il cinema si sposta a Pezze di Greco (piazza XX settembre) con «Schooll of Mafia» per la regia di Alessandro Pandi, con Emilio Solfrizzi e Nino Frassica. 

Il 13 luglio al Faro di Torre Canne sarà proiettato «Divorzio a Las Vegas» per la regia di Umberto Carteni, con Andrea Delogu, Giampaolo Morelli, Gianmarco Tognazzi e Ricky Memphis. 

Il giorno dopo, 14 luglio, nel piazzale del santuario a Pozzo Faceto «Me contro te – il film: la vendetta del signor S», regia di Gianluca Leuzzi con il fasanese Michele Savoia. 

Martedì 2 luglio a Selva ci sarà «Judy» per la regia di Rupert Gold con Renée Zellweger. 

A Montalbano il 22 luglio in piazzale della Libertà «Tolo Tolo» di e con Checco Zalone. Penultimo appuntamento il 27 luglio in piazzale Costantinopoli a Savelletri con «Gli anni più belli», regia di Gabriele Muccino con Pierfrancesco Favino, Kim Rossi Stuart e Claudio Santamaria.  

Si chiude il 29 luglio a Speziale con «Tutto il mio folle amore», regia di Gabriele Salvatores, con Claudio Santamaria e Valeria Golino. 

 

«Con queste due rassegne Fasano riparte anche nel cinema proponendo alcune tra le migliori pellicole degli ultimi anni – dice il sindaco Francesco Zaccaria –. Riapriamo le porte del cinema fisicamente con le proiezioni che ci saranno al Kennedy e riportiamo i film nelle piazze per far vivere i luoghi all’aperto di ogni parte del nostro territorio, dalla costa delle marine alle colline della Selva e a tutte le frazioni. Un’altra parte importante di cultura torna ad accendersi e arricchisce il ricco cartellone di eventi di «Wow! Fasano» che spazia tra musica, teatro, concerti, spettacoli per un’estate di rilancio, di rinascita e di ripresa affinché possiamo riappropriarci di ogni momento della nostra vita. Facciamo un grande in bocca al lupo a tutti gli operatori del comparto cinema che sono stati fortemente segnati da questi mesi di restrizioni, ma che si sono mai lasciati abbattere con dignità e compostezza. A loro va la vicinanza e il sostegno dell’amministrazione che è sempre stata al loro fianco, penso per esempio al flash mob organizzato durante il periodo natalizio a sostegno di tutto il settore cultura e alle tante iniziative messe in atto in questi mesi per non far spegnere la cultura a Fasano. Ora finalmente ripartiamo con la fiducia di non fermarci più». 

 

«Abbiamo creato due rassegne con pellicole recentissime e di grande spessore che spaziano tra vari generi e rispondono ai gusti di ogni fascia d’età – dice l’assessore alla Cultura Cinzia Caroli –. Siamo felici che finalmente il cinema possa riaprire le sue porte e in particolare il cinema Kennedy, di proprietà della famiglia Buongiorno, che è la casa della cultura di Fasano dove tutti noi siamo cresciuti. Grazie alla compartecipazione dell’amministrazione la rassegna avrà un costo accessibile a tutti e ci saranno gratuità per bambini di famiglie con difficoltà economiche. La riapertura è un segnale di speranza importante per tutto il settore che è stato fortemente provato in questi mesi di pandemia  e di fiducia per tutti noi con l’auspicio che queste rassegne possano essere di buon augurio per una stagione invernale di assoluta ripresa».


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.