«Wow! Fasano», domani venerdì 18 giugno la conferenza stampa del cartellone estivo

Appuntamento alle 17.30 al Chiostro dei Minori Osservanti. Zaccaria: «Gli eventi in programma, come accaduto negli anni precedenti della nostra amministrazione, renderanno unica l’estate del nostro territorio»

Oltre 100 appuntamenti tra grandi concerti, musica, teatro, cinema ed eventi culturali di ogni genere. E’ il cartellone dell’estate di «Wow! Fasano» che sarà presentato domani, venerdì 18 giugno. 

L’appuntamento è alle 17.30 al Chiostro dei Minori Osservanti. Il cartellone comprende tutti gli eventi di Locus Festival, Luce Festival, Fasanomusica, Bari in Jazz, Teatro Pubblico Pugliese e Cinema all’aperto.

Da giugno a settembre, da piazza Ciaia al parco archeologico di Egnazia, dalle marine di Savelletri e Torre Canne al Minareto di Selva, tutto il territorio di Fasano sarà il palcoscenico di artisti di successo internazionale. Tra questi ricordiamo: Roberto Vecchioni, Gianna Nannini, Colapesce e Dimartino, Diodato, Willie Peyote, Samuele Bersani, Roy Paci, Elio, Sergio Rubini, Peppe Barra, Isa Danieli, Alessio Boni e Marcello Prayer, Michela Giraud, Valerio Lundini. 

Il cartellone sarà presentato dl sindaco Francesco Zaccaria, dall’assessore alla Cultura e al Turismo, Cinzia Caroli e dal consigliere comunale delegato alla valorizzazione internazionale del territorio e al coordinamento dei festival e degli eventi culturali estivi, Pier Francesco Palmariggi. 

«In conferenza stampa – spiega il sindaco – presenteremo il programma completo e spiegheremo il filo conduttore che è alla base del programma e che, come accaduto negli anni precedenti della nostra amministrazione renderà unica l’estate di Fasano, nel rispetto di tutte le norme».


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.