Presentazione WOW!FASANO

Comune di Fasano e Teatro Pubblico Pugliese 

in collaborazione con Casina Municipale di Fasano

STAGIONE ESTIVA DI FASANO

presso Casina Municipale di Fasano

LA CASINA DEI RAGAZZI

spettacoli domenicali per famiglie con bambini

In collaborazione con Casina Municipale presso Sala Futuro

Orario Spettacoli 18.30

Costo del biglietto € 5.00 

BOOKS, ROCK & SONGS

Eventi musicali live con presentazione di libri a cura de I Presidi del Libro di Fasano

In collaborazione con Bass Culture, Casina Municipale, I Presidi del Libro di Fasano e Biblioteca Comunale di Fasano  presso Piazzale delle Leggende


Orario 21.00

Biglietto unico euro 5.00 

Botteghino

Il botteghino presso la Casina Municipale sarà aperto dal 25 giugno 2021 tutti i martedì, giovedì e sabato dalle ore 17.30 alle ore 19.30.

Le domeniche 4-11-18 e 25 luglio 2021 dalle 18.00 alle 19.00I lunedì 5-12-19-26 luglio / 02-09 agosto 2021 dalle 20.30 alle 21.30

Inoltre I biglietti saranno in vendita online e nei punti vendita Vivaticket a partire dal 21 Giugno alle ore 16.00

 

Per informazioni e prenotazioni tel. 347 0391689

Infopoint Casina Municipale: 328 3242230


«Books, rock and songs», a Selva la rassegna dedicata a grandi artisti della musica d’autore mondiale

 

Da luglio ad agosto, sei appuntamenti a Casina Municipale. Il sindaco Zaccaria: «Tanti eventi che di altissimo valore artistico incastonati nell’atmosfera dei luoghi più belli del nostro territorio»

FASANO – Da Battiato a David Bowie, passando per Lucio Battisti, Giorgio Gaber e Bob Dylan e ai cantautori di Raistereonotte. Un viaggio nella musica d’autore italiana e internazionale attraverso live e libri in una rassegna che unisce lettura, rock e canzoni.

Sono le serate di «Books, rock and songs»: sei appuntamenti, ogni lunedì di luglio (tutti con inizio alle 21.00) fino ai primi giorni di agosto che animeranno Casina Municipale a Selva. Un’altra perla nel ricco cartellone di appuntamenti di «Wow! Fasano», il calendario di eventi per l’estate 2021 promosso dall’amministrazione comunale.

«Books, rock and songs» è organizzato in collaborazione con Bass Culture, Casina Municipale, I Presidi del libro e la Biblioteca di Fasano. Si parte il 5 luglio con il live di Lorenzo Mannarini dedicato a Franco Battiato e la presentazione del libro: «Segnali di vita. La biografia de “La voce del padrone” di Franco Battiato» con l’autore Fabio Zuffanti.

Secondo appuntamento il 12 luglio con il live di Pietro Verna dedicato a Lucio Battisti e la presentazione del libro «Il nostro caro Lucio» con l’autore Donato Zoppo.

Terzo incontro il 19 luglio con live di Domenico Mezzina dedicato a Giorgio Gaber e la presentazione del libro «L’Italia del signor G» con l’autore Flavio Frezza.

Altri due appuntamenti sono dedicati a due grandissimi artisti della musica mondiale. Il primo, lunedì 26 luglio, è il live di Simone Martorana per Bob Dylan con la presentazione del libro «Bob Dylan e like a Rolling Stone» con l’autore Mario Gerolamo Mossa. Il secondo è il dj set di Carlo Chicco del 2 agosto dedicato a David Bowie con la presentazione del libro di John O’Connel «Il book club di David Bowie», con ospite Cesare Veronico.

Si chiude il 9 agosto con «Omaggio ai cantautori di Raistereonotte», live di Gianni Rotondo con la partecipazione dello scrittore Giampiero Vigorito.

Info e biglietti su www.teatropubblicopugliese.it


«Cinema sotto le stelle», il grande schermo si riaccende a Fasano

FASANO – Torna il grande cinema a Fasano con «Cinema sotto le stelle»: 8 appuntamenti gratuiti all’aperto (ore 21.00) in tutto il territorio, dal centro di Fasano alle frazioni. 

 

Si parte il giovedì 1° luglio in piazza Ciaia con «La Dea Fortuna», regia di Ferzan Ozpetek con Stefano Accorsi, Edoardo Leo e Jasmine Trinca. 

La settimana successiva, 8 luglio, il cinema si sposta a Pezze di Greco (piazza XX settembre) con «Principe dimenticato», con Omar Sy, Bérénice Bejo e Francois Damiens. 

Il 13 luglio al Faro di Torre Canne sarà proiettato «Divorzio a Las Vegas» per la regia di Umberto Carteni, con Andrea Delogu, Giampaolo Morelli, Gianmarco Tognazzi e Ricky Memphis. 

Il giorno dopo, 14 luglio, nel piazzale del santuario a Pozzo Faceto «Me contro te – il film: la vendetta del signor S», regia di Gianluca Leuzzi con il fasanese Michele Savoia. 

Martedì 2 luglio a Selva ci sarà «Judy» per la regia di Rupert Gold con Renée Zellweger. 

A Montalbano il 22 luglio in piazzale della Libertà «Tolo Tolo» di e con Checco Zalone. 

Penultimo appuntamento il 27 luglio in piazzale Costantinopoli a Savelletri con «Gli anni più belli», regia di Gabriele Muccino con Pierfrancesco Favino, Kim Rossi Stuart e Claudio Santamaria.  

Si chiude il 29 luglio a Speziale con «Tutto il mio folle amore», regia di Gabriele Salvatores, con Claudio Santamaria e Valeria Golino. 


«La casina dei ragazzi», quattro appuntamenti a luglio a Selva in collaborazione con il TPP

 

Il 18 luglio ospite d’eccezione sarà Oreste Castagna

FASANO – L’appuntamento clou è quello con Oreste Castagna, amatissimo dai bambini di tutta Italia, ma tutti i 4 eventi in programma faranno brillare gli occhi ai piccoli spettatori in erba. 

La cultura a Fasano riparte anche per i più giovani con la rassegna del teatro per ragazzi realizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con La Casina dei Ragazzi, Teatro Pubblico Pugliese e Casina Municipale. 

Il calendario si snoderà in tutte le domeniche di luglio (ore 18.30) a Selva (proprio a Casina Municipale).  Per info e biglietti www.teatropubblicopugliese.it

Si parte domenica 4 luglio con «Granteatrino» che porta in scena «I tre porcellini». 

La domenica successiva, 11 luglio, spazio a «Inti» con «La grande Foresta». 

Domenica 18 luglio c’è la chicca della rassegna con Oreste Castagna e «Il carro dei comici» in «Biancaneve e l’ottavo nano». 

Chiude domenica 25 luglio «Carticù» con «Il tesoro dei briganti». 

Gli appuntamenti sono stati programmati per il mese di luglio non a caso: proprio luglio quest’anno sarà il mese dedicato a bambini e ragazzi con gli appuntamenti di «O-maggio all’infanzia» che sono stati spostati, appunto, dal tradizionale mese di maggio a causa delle restrizioni legate alla pandemia e che prevedono escursioni, laboratori, pic nic e tanto altro.


«Fasanomusica», Roberto Vecchioni e altri 11 appuntamenti per il cartellone 2021

 

IL CANTAUTORE SARÀ IN PIAZZA CIAIA IL 18 LUGLIO CON L’ORCHESTRA DELLA MAGNA GRECIA. IN PROGRAMMA ANCHE IL CANZONIERE GRECANICO SALENTINO. E ANCORA: PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UNA ESCLUSIVA RASSEGNA DI POESIE A LAMA D’ANTICO E I CONCERTI IN PIAZZA MERCATO VECCHIO

 

FASANO – La ciliegina è Roberto Vecchioni su una torta che è tra le prelibatezze più gustose. In totale 12 appuntamenti, da giugno a ottobre, tra musica d’autore, poesia e artisti d’eccellenza, nelle location più belle del territorio: dal parco rupestre Lama D’Antico a piazza Ciaia, piazza Mercato Vecchio e il chiostro dei Minori Osservanti. 

Ecco il programma estivo di «Fasanomusica» che rientra in «Wow! Fasano» il cartellone di appuntamenti curato dall’amministrazione comunale. 

L’evento clou è il concerto di Roberto Vecchioni. Domenica 18 luglio il cantautore, professore, musicista accenderà luci a piazza Ciaia (la sua “Luci a San Siro” quest’anno compie 20 anni) con un imperdibile concerto con la sua band (Lucio Fabbri – pianoforte, tastiere, violino, mandolino, chitarra elettrica, coro; Massimo Germini – chitarra classica e acustica, coro; Roberto Gualdi – batteria, sequenze; Antonio Petruzzelli – basso) insieme all’Orchestra della Magna Grecia.

La presenza di Vecchioni sarà anticipata da altri tre appuntamenti di assoluta qualità sempre in piazza Ciaia. Il 15 luglio ci sarà il Canzoniere Grecanico Salentino in concerto, che presenta il nuovo disco “Meridiana” e il nuovo spettacolo, con Mauro Durante (tamburello, violino, voce, regia), Giulio Bianco (flauti dolci, fischietti, clarinetto, armonica, zampogna), Emanuele Licci (voce, bouzouki, chitarra, chitarra battente, tamburello), Massimiliano Morabito (fisarmonica diatonica), Giancarlo Paglialunga (voce, tamburello, calebas), Alessia Tondo (voce, nacchere, tamburello), Silvia Perrone (danza). Il Canzoniere nel 2018 ha vinto i prestigiosi Songlines Music Awards come miglior gruppo di world music al mondo. 

Il giorno dopo, il 16 luglio, ci sarà Joe Barbieri Quarter. Il 17 luglio omaggio a Ennio Morricone con Orchestra da Camera di Roma.

Il cartellone prevede inoltre per la prima volta la rassegna di poesie contemporanee in un connubio tra musica e recitazione L’antico richiamo, una produzione originale “Fasanomusica” in collaborazione con la Fondazione San Domenico, con la direzione artistica di Bartolomeo Smaldone  

La rassegna prevede tre appuntamenti nella straordinaria cornice del parco rupestre di Lama d’Antico. Il 25 giugno serata con Andrea Laiolo (poeta), Michele Altamura (attore), Nico Berardi (polistrumentista). Il giorno dopo, il 26, si esibiranno Mario Marchisio (poeta), Anna Garofalo (attrice), Vincenzo Abbracciante (fisarmonicista). Il 27 giugno spazio a Claudio Damiani (poeta), Rocco Capri Chiumarulo (attore), Mino Murri (compositore di musica elettronica). 

A luglio protagonista, oltre a piazza Ciaia, sarà piazza Mercato Vecchio con quattro appuntamenti: il 5 luglio El Amanecer, con Fabio Furia (bandoneon), Gianmaria Melis (violino). Il 7 luglio il concerto dei vincitori del Premio delle Arti. Il 9 luglio il pianista Pierluigi Camicia in concerto. L’11 luglio, in prima regionale, Beppe Del Re 4Tet feat Giovanni Amato “The Italian Crooners e l’altro volto dell’amore”, omaggio a Fred Bongusto, Nicola Arigliano e Bruno Martino. 

Il 12 luglio sempre in prima regionale, concerto jazz di Antonello Salis (pianoforte e fisarmonica), Vincenzo Mazzone (batteria e percussioni). 

Il programma si chiuderà il 29 e 30 settembre al chiostro dei Minori Osservanti con “Ecosofia”, progetto multimediale di Josè Carlos Bellantuomo di sensibilizzazione ecologica attraverso i sensi dell’umana percezione visiva, sonora e tattile. Una produzione di Fasanomusica. Composizioni originali di Federico Gardella e Riccardo Panfili. Improvvisazioni multimediali Josè Carlos Bellantuono. Con Adalisa Castellaneta (chitarra) e Lello Narcisi (flauto). 

 

L’abbonamento a tutti gli spettacoli ha il costo di 140 euro. I prezzi per i singoli eventi vanno da 15 a 40 euro. 

Info e prevendite +39.379.113.1848 – fasanomusica@libero.itwww.fasanomusica.it


«Wow! Fasano», i grandi concerti dell’estate 2021

 

A LUGLIO GIANNA NANNINI. AD AGOSTO: COLAPESCE E DIMARTINO, DIODATO, WILLIE PEYOTE, SAMUELE BERSANI. A SETTEMBRE ROY PACI. 

FASANO – Gianna Nannini, Colapesce e Dimartino, Diodato, Willie Peyote, Samuele Bersani, Roy Paci. È davvero il caso di dirlo: «Wow, Fasano!» 

Il 23 luglio in Piazza Ciaia ci sarà Gianna Nannini con il tour Piano Forte e Gianna Nannini «La differenza» per Luce Festival (biglietti disponibili su www.ticketone.it e info su www.lucemusicfestival.it

Il 7 agosto al Parco Archeologico di Egnazia ci saranno Colapesce e Dimartino, che, dopo il successo sul palco dell’Ariston, spopolano da due mesi in radio con «Musica leggerissima». 

Il giorno dopo, l’8 agosto, sempre al Parco Archeologico di Egnazia, sarà la volta di Diodato, che l’anno scorso ha vinto il Festival di Sanremo con «Fai Rumore» e di cui nelle scorse settimane è uscito il brano «L’uomo dietro il campione», canzone principale del film su Roberto Baggio «II Divin codino». 

Si continua a metà a agosto con una due giorni imperdibile: Il 17 agosto piazza Ciaia ospiterà Willie Peyote, anche lui reduce dal successo dell’Ariston con «Mai dire mai». Il giorno dopo, il 18 agosto, sempre in piazza Ciaia, ci sarà Samuele Bersani che qualche mese fa ha pubblicato il nuovo album di inediti «Cinema Samuele». Tutti questi eventi, con inizio alle 21.00 sono targati Locus Festival (biglietti disponibili su Ticketone).  

Il 12 settembre il parco rupestre Lama D’Antico ospiterà Roy Paci (che rientra invece nel programma Hermes, ingresso gratuito). 

LE DICHIARAZIONI

 

Francesco Zaccaria, sindaco di Fasano: «In questi cinque anni siamo riusciti a realizzare un’ambizione che ci eravamo imposti sin dal nostro insediamento: fare di Fasano un punto di riferimento del territorio pugliese non solo in termini di attrattività turistica ma anche come polo culturale di eventi che puntano a far vivere tutti gli spazi del nostro territorio ogni giorno d’estate affinché le nostre location più belle siano valorizzate e incorniciate da eventi di qualità assoluta. Anche quest’anno, come nelle edizioni precedenti, quello che ci ha animato è l’entusiasmo di rilanciare e far vivere ogni luogo di Fasano, a partire dal cuore del nostro centro storico. Piazza Ciaia, in questi anni di amministrazione, è diventata un teatro a cielo aperto che, per la prima volta nella sua storia, ha ospitato grandissimi artisti, da Fiorella Mannoia, a Francesco de Gregori, Gazzelle, Diodato, Daniele Silvestri, Caetano Veloso, Ex Otago fra gli altri). Anche nel 2021 sarà così nel rispetto di tutte le norme anti Covid e delle restrizioni previste. Non è stato facile organizzare un cartellone così ampio che abbraccia tutti i settori della cultura ma, come sempre, ci siamo impegnati al massimo. Ringrazio l’assessore Caroli, il consigliere Palmariggi, l’ufficio Cultura (guidato dal dott. Giuseppe Carparelli) che, insieme a tutto lo staff organizzativo, hanno lavorato con grande impegno per realizzare un calendario che, siamo certi, contribuirà a favorire la ripresa della stagione turistica. Le nostre strutture ricettive potranno, infatti, presentare ai loro clienti un calendario di eventi che toccherà tutto il periodo estivo promuovendo così un’offerta turistica di qualità eccellente. Ci auguriamo che siano mesi di ripresa e di fiducia. Siamo convinti di essere sulla strada giusta».

 

Cinzia Caroli, assessore alla Cultura e al Turismo: «La soddisfazione più grande è quella di percepire una Fasano viva e al centro dell’estate pugliese. Mettere in movimento una macchina organizzativa di questa portata ha comportato un enorme lavoro di studio, approfondimento, metodo e pubbliche relazioni. La mia persona soddisfazione, inoltre, è quella di essere riuscita nel tempo a creare reti di relazioni improntate a fiducia, reciproca stima e massima collaborazione che inevitabilmente hanno condotto a risultati come quelli che oggi, insieme al sindaco, presentiamo alla città. Dietro ogni evento c’è un lavoro di ricerca e di approfondimento che ha come filo conduttore un unico obiettivo: portare in scena tutti i linguaggi della cultura: la musica, il teatro, il cinema, la poesia, la lettura con eventi pensati e studiati su misura per ogni fascia d’età e che saranno valorizzati ancora di più dalle splendide location che faranno da sfondo alle manifestazioni in una commistione di bellezze paesaggistiche, artistiche e culturali che si intrecciano e arricchiscono vicendevolmente pubblico e territorio». 

 

Pier Francesco Palmariggi, consigliere comunale delegato alla valorizzazione internazionale del territorio e al coordinamento dei festival e degli eventi culturali estivi: «In questi anni Fasano ha vissuto un fermento culturale senza precedenti. Questo processo di crescita, con l’indotto economico che genera e con il prestigio che offre al nostro territorio rappresenta una delle sfide più affascinanti della nostra esperienza amministrativa. Oggi Fasano è tra le destinazioni di successo dell’intera regione non solo da un punto di vista turistico, ma anche culturale. Anno dopo anno, estate dopo estate, abbiamo lavorato con cura e determinazione per poter costruire una costellazione di eventi unici e di altissima qualità. Lo abbiamo fatto perché crediamo nella cultura come strumento fondamentale di crescita e di sviluppo e perché crediamo nelle enormi potenzialità dell’intero territorio di Fasano, Tutti, istituzioni, festival, artisti, attività commerciali, cittadini, percepiamo più che mai l’esigenza di ripartire, di ritrovarci e stare insieme: poter presentare un programma all’altezza delle aspettative anche quest’anno, ci riempie di orgoglio». 

 

Roberto Romeo, consigliere CdA del TPP: «La rassegna di Fasano arriva sotto le luci dell’estate come segnale di ripartenza e di una prima stabile verifica delle modalità di fruizione dello spettacolo dal vivo. 

La proposta è improntata alla diversità dei generi e desidera segnare nell’immaginario del pubblico un discrimine tra lo smarrimento e la riscoperta delle abitudini riposte, delle emozioni immediate, al netto delle misure di sicurezza che sarà necessario osservare e far osservare.

La ripresa deve preludere a un cammino ininterrotto, è quanto ci auguriamo, fatto di continuità e senza battute d’arresto che incidono pesantemente su qualsiasi processo produttivo, anche culturale.  Questa è un’apertura da cui cominciare a guardare oltre, una sorta di rinascita perché lo spettacolo è così, prende forma e rivive ogni volta con l’arte dei suoi interpreti. L’incontro di oggi ha questo significato, l’attimo nel quale lo spettacolo è chiamato a tracciare un percorso, di ripresa, di saldatura del filo, di riappropriazione piena dei luoghi e della loro bellezza».


Minareto, arriva il festival metropolitano «Bari in jazz»

FASANO – Un programma di 14 eventi tra arte, musica e cinema nella splendida cornice del Minareto per un appuntamento ormai fisso e consolidato dell’estate fasanese. E’ il Festival metropolitano «Bari in Jazz»,  che si svolgerà come tradizione a Selva e che arricchisce di ulteriori chicche il ricco cartellone di «Wow!Fasano» il programma di appuntamenti realizzato dall’amministrazione comunale.

Si parte a metà luglio e si prosegue per tutto il mese di agosto con i tradizionali «live» ai piedi della residenza costruita da Damaso Bianchi agli inizi del ‘900 che, incastonata tra le colline, regala uno splendido panorama su tutto il territorio di Fasano. 

Ad aprire il festival il 3 agosto sarà l’inaugurazione di una mostra fotografica che racconterà i momenti più salienti delle edizioni precedenti. 

Si prosegue il 6 agosto con Mauro Gargano «Feed» (con Alessandro Sgobbio, Mauro Gargano e Christophe Marguet.  

Due giorni dopo, l’8, appuntamento con il film «Let’s get lost» di Bruce Weber, documentario su Chet Baker. 

Il 9 ecco «Mondegreen» (overture 60° Alliance) con Gaudenz Niggli: Electronics. Felix Niggli: trumpet & Electronics. Lucas Niggli: drums. 

Il 10 agosto Tiziana Felle «Boundaries» overture Mattia Vlad Morleo feat Luigi Morleo  e l’11 Livio Minafra. 

Si prosegue il 12 con Stefano Di Battista «Morricone stories», il 13 con Marialy Pacheco e Rhani Krja «Marocuba», il 14 con «Masar» (Tunisia, india, France) Amine M’Raihi, Prabhu Eduard e Sylvain Barou. 

Il 18 agosto proiezione del film «Michel Petrucciani – Body and soul» di Michael Radford (documentario sul pianista francese). Il 19 «L’escargot e la cantiga de la serena» “Il viaggio di Helmut”, il 20 Tommaso Cappellato presenta Collettivo Immaginario.

Ultimi due appuntamenti a fine mese con la proiezione di film. Il 27 agosto «Ray» di Taylor Hackfort (biopic su Ray Charles), il giorno dopo, il 28, «Bird» di Clint Eastwood (jazzistica di Charlie Bird Parker). 

Info e biglietti disponibili su Ciao Ticket. 


Costa dei Trulli, a Fasano per il Festival 2021  ecco Michela Giraud e Valerio Lundini

 

FASANO – La grande commedia italiana accende l’estate di Torre Canne con due tra gli artisti più apprezzati del momento. Sono Michela Giraud e Valerio Lundini che a fine agosto illumineranno la marina fasanese con due spettacoli all’ombra del faro. I due eventi rientrano nel  festival Costa dei Trulli 2021. 

Si parte venerdì 27 agosto con Michela Giraud in «La verità, nient’altro che la verità. Lo giuro!» e si prosegue il giorno dopo, sabato 28 agosto con Valerio Lundini in «Il mainsplaining spiegato a mia figlia».

Biglietti disponibili su www.ticketone.it e info su www.costadeitrulli.events

La presenza di due comici applauditissimi e amatissimi dal grande pubblico segna la ripartenza del cartellone di eventi di Costa dei trulli che non si è mai fermato in questi anni. Anche i difficili mesi di pandemia non hanno frenato la programmazione condivisa tra i Comuni del progetto di cui Fasano è stato fondatore tre anni fa insieme a Monopoli e Alberobello. Anzi, in questi mesi Costa dei Trulli è cresciuto con l’inserimento di nuove realtà. Attualmente sono 9 i Comuni che fanno parte del brand e altri potrebbero aggiungersi nei prossimi mesi a dimostrazione che solo facendo sinergia e unendo le forze e le risorse migliori di ciascuna realtà, si possono realizzare ambiziosi progetti di crescita a beneficio di tutti i nostri territori.


«Teatro sotto le stelle», ecco la rassegna teatrale di «Wow! Fasano»

In programma cinque spettacoli al Minareto in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese

FASANO – Da Elio ad Alessio Boni e Alessandro Meyer, passando per Sergio Rubini, Peppe Barra e Isa Danieli. Fasano fa «Wow» anche a teatro con la rassegna di prosa «Teatro sotto le stelle» realizzata in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. 

La rassegna teatrale si svolgerà all’aperto, al Minareto di Selva. 

Si parte il 22 luglio con «Ci vuole orecchio», Elio canta e recita Enzo Jannacci. Si prosegue il 30 luglio con Sergio Rubini in «Ristrutturazione». 

Ad agosto sono previsti 3 appuntamenti. Apre Peppe Barra con «Non c’è niente da ridere» (5 agosto), si prosegue il 24 agosto con Isa Danieli in «Raccontami» e chiude la coppia Alessio Boni e Marcello Prayer in «Canto degli esclusi-Concertato a due per Alda Merini», il 31 agosto

I possessori di abbonamento della stagione di prosa 2019/2020 (sospesa ad ottobre 2020) hanno un credito per gli spettacoli sospesi, che potranno recuperare nell’ambito della stagione 2021/2022 e non in quella estiva 2020/2021.

Per info e biglietti www.teatropubblicopugliese.it 

La formula del teatro all’aperto al Minareto valorizzerà i luoghi più belli del territorio di Fasano attraverso spettacoli di livello altissimo che saranno incastonati nella bellezza di uno scenario incantevole.

 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.