BRINDISI.Bilancio di Previsione 2021-2023 del Comune analizzato e approfondito in cinque riunioni della Commissione Consiliare Bilancio

Il Bilancio di Previsione 2021-2023 del Comune di Brindisi è stato analizzato e approfondito in cinque riunioni della Commissione Consiliare Bilancio, composta da 17 consiglieri, ed una sesta riunione è prevista per martedì 22 giugno. I principali chiarimenti richiesti, e puntualmente forniti dalla struttura tecnica e politica dell’Assessorato al Bilancio, hanno riguardato:

  • La previsione di entrata per l’IMU (17 milioni), che è da considerarsi prudenziale in quanto inferiore alla cifra complessiva delle relative entrate certificate dal MEF;
  • La previsione di entrata per l’addizionale IRPEF (6.150.000), che ricalca, malgrado le previsioni di ripresa economica, le entrate certificate dal MEF per il 2020;
  • Il Fondo di Rotazione, a cui il Comune ha attinto nel 2020 dopo avere approvato il Piano di Riequilibrio, che è stato gestito come una anticipazione di cassa, in aderenza al dettato normativo. Diversa è la situazione dei 1880 Comuni italiani che avevano utilizzato il Fondo per la riduzione del disavanzo, poiché su di essi si è abbattuta una recente sentenza della Corte Costituzionale;
  • Il Fondo per il Contenzioso, su cui si è fatta molta confusione,  che non ha alcun impatto sul Bilancio di Previsione; esso sarà invece oggetto di una apposita relazione allegata al Bilancio Consuntivo;
  • L’impegno da rispettare per il Piano di Riequilibrio, che è quello della quota annuale di ripiano del disavanzo (2.750.000) così come è stato fatto nel 2020 e previsto per il triennio 2021-2023.

 

Questa è la verità dei fatti desumibile dalla documentazione. Ci rendiamo conto che questi fatti inoppugnabili rendono difficile o addirittura improbo il lavoro delle Cassandre del dissesto. Pazienza! Si può sempre imitare, come talvolta fa Oggiano, Peter van Wood, quel simpatico cantante e chitarrista “olandese di Napoli” che giocava tre numeri al lotto (per la precisione 25,60,38)…


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.