BRINDISI.pulizia ex lido poste

In relazione alle giuste lamentale dei cittadini sullo stato di incuria e sporcizia del tratto di spiaggia libera attigua all’ex Lido Poste, si rende noto che l’area è di proprietà della Regione Puglia, Servizio ex ERSAP, affidata con nota autorizzativa del 27 febbraio 2020 ad un privato al quale spetta ovviamente anche la responsabilità del decoro e del presidio dell’area.

Più precisamente si tratta delle particelle di pineta e spiaggia di proprietà della Regione.

Già nel giugno 2020 l’amministrazione comunale aveva diffidato la proprietà ed ottenuto una prima parte di pulizia che riguardava la pineta. Vi è stata recentemente un’ulteriore diffida affinchè si provveda anche alla pulizia della spiaggia. Qualora ciò non avvenga, il Comune di Brindisi si riserva di provvedere alla pulizia e poi agire in danno del privato.

Inoltre l’amministrazione ha presentato alla Regione una manifestazione d’interesse per l’acquisizione di tutta l’area  al fine di formulare una proposta di riqualificazione nell’ambito del redigendo Pug.

Per la prossima settimana è stato convocato un incontro con la Regione per risolvere le problematiche relative all’acquisizione dell’area da parte del Comune


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.