BRINDISI.STATO DI AGITAZIONE DEI LAVORATORI DELLA SECURPOL PUGLIA (VIGILANZA ARMATA)

L’Azienda SECURPOL PUGLIA, continua ad essere inadempiente nei confronti dei propri dipendenti rispetto ai diritti sanciti dal CCNL di categoria e dalle disposizioni legislative e regolamentari vigenti.


Le OO. SS. ed i lavoratori, nel segnalare l’involuzione che le relazioni sindacali hanno subito da quando è subentrata la COSMOPOL alla proprietà dell’Azienda, non sono più in grado di accettare l’atteggiamento reticente e/o che tende a rinviare all‘infinito un confronto positivo volto alla soluzione dei problemi finora sollevati che rispecchiano la necessità di riportare SECURPOL PUGLIA nell’alveo delle Aziende rispettose del CCNL e dei suoi dipendenti.

Dall’eccessivo uso dello strumento dello straordinario fino alle 12 ore di lavoro al giorno, all’incuria relativa alla distribuzione delle divise, fino a negare gran parte di quanto sancito dal CCNL in termini di salute e sicurezza la proprietà di SECURPOL, mostra i muscoli contro i propri dipendenti, negando loro i diritti più elementari, creando dumping retributivo rispetto ad altre aziende operanti negli stessi appalti pubblici, mettendo in discussione nei fatti gli elementi basilari della sicurezza sui luoghi di lavoro e dei siti su cui operano.

Di fronte ad una situazione non più tollerabile , domani 24 giugno 2021 dalle ore 10:30 alle ore 12:30 Filcams CGIL di Brindisi, Fisascat CISL di Taranto e Brindisi e UilTucs UIL di Brindisi insieme ai lavoratori e le lavoratrici di Securpol Puglia saranno in presidio presso la Prefettura di Brindisi e chiederanno a sua Eccellenza il Prefetto di essere auditi per poter spiegare le ragioni dello stato din agitazione e chiederne formalmente un intervento istituzionale.

Filcams CGIL Brindisi  Fisascat CISL Taranto Brindisi    UILTucs    UIL Brindisi


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.