BRINDISI.Nominato il nuovo direttore del Pronto soccorso dell’ospedale Perrino

La direzione strategica della Asl ha nominato il nuovo direttore del Pronto soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi. Si tratta di Vincenzo Marcone: con avviso pubblico, per professionalità e competenza, gli è stato conferito incarico quinquennale di direttore della Struttura complessa di Medicina e Chirurgia d’accettazione e d’urgenza (Mecau).

Il dottor Marcone, che prende il posto del direttore ad interim Giuseppe Manca e precedentemente del dottor Antonio D’Autilia, proviene dal Pronto soccorso dell’ospedale regionale Umberto Parini di Aosta. Il Pronto soccorso del Parini è stato accreditato come centro di eccellenza per il trattamento della sincope, una breve perdita di coscienza, e certificato come struttura di riferimento dal Gruppo Italiano Multidisciplinare per lo Studio della Sincope (Gimsi). Vincenzo Marcone ha fatto parte, tra l’altro, della Syncope Unit, una unità multidisciplinare, in qualità di esperto nella gestione della patologia.

A breve il Pronto soccorso del Perrino sarà ammodernato: la sfida che attende il direttore appena nominato, in considerazione anche della cronica carenza di medici, è la gestione di nuovi spazi e percorsi, nonché l’utilizzo appropriato del servizio che deve essere dedicato all’emergenza-urgenza.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.