Presentazione libro Carlo Molfetta a Mesagne

“The Wolf. L’ossessione di un sogno.”: mercoledì 30 giugno la presentazione del libro di Carlo Molfetta al Salento Fun Park di Mesagne

Si terrà mercoledì 30 giugno alle ore 19, presso il Salento Fun Park in via Udine, la presentazione del libro del campione di taekwondo Carlo Molfetta, “The Wolf. L’ossessione di un sogno”, pubblicato da Bertoni editore.  

“Eravamo a Londra, ombelico del mondo di un’estate olimpica, quella della XXX edizione dei Giochi Estivi e quel ragazzo di Mesagne aveva appena conquistato un successo che faceva rima con storia, il primo assoluto del taekwondo azzurro nella manifestazione sportiva per eccellenza. La pagina di gloria che tutti vorrebbero incidere, a caratteri cubitali, una lezione di tecnica, di sport ma soprattutto di vita. Per tutti”, scrive nella prefazione al libro il presidente del Coni, Giovanni Malagò.

 L’oro olimpico si racconta nella città dove tutto è cominciato. E in cui sin da bambino ha desiderato raggiungere il podio sportivo più ambito. “Io un giorno vincerò le Olimpiadi”, diceva Carlo ai suoi compagni di classe delle scuole medie, firmando autografi e coltivando un sogno che era già ossessione. Alla presentazione, insieme all’autore, ci saranno: Antonio Matarrelli, sindaco di Mesagne; Jean Luc Bertoni, editore; Licia Nunez, attrice; Gianluca Impastato, attore comico. Modera Pino Gagliardi, giornalista. Il libro di Carlo Molfetta racconta a tutti la sua scalata verso il successo, ma anche le difficoltà e le cadute che il Campione ha superato senza mai smettere di credere in sé stesso. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Mesagne nell’ambito della rassegna letteraria “Mesagne città che legge”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.