UN CASTELLO DI STORIE – Teatro, Laboratori e Visite Guidate al Castello Normanno Svevo Di Mesagne

Ultimo appuntamento, giovedì 1 luglio alle ore 20.30 nell’atrio del Castello Normanno Svevo di  Mesagne, con la rassegna “Un Castello Di Storie”, ideata dalla Cooperativa Thalassia in  collaborazione con il comune di Mesagne e la direzione artistica di Sara Bevilacqua.

Nato grazie  alla misura straordinaria Custodiamo La Cultura in Puglia, promossa da Teatro Pubblico Pugliese e  Regione Puglia, questo progetto si compone di quattro appuntamenti teatrali ed altrettante attività  parallele che porteranno gli spettatori alla scoperta di un luogo magico come il castello Normanno  Svevo di Mesagne. La compagnia Animalenta chiude il cartellone di eventi con lo spettacolo ZVI  ZVI Rosa Luxemburg, spettacolo sull’economista, politica e rivoluzionaria nata a Zamość il 5  marzo 1871 e deceduta a Berlino il 15 gennaio 1919, che fu una dirigente socialista di prima  grandezza, stimata da diversi politici e pensatori del suo tempo tra cui Lenin, Mehring, Gramsci e  tanti altri, ma che venne anche ostacolata, derisa, insultata e infine uccisa per ordine di Friedrich  Ebert, dirigente del suo amato partito, la socialdemocrazia. Attraverso le sue lettere piene di poesia  viene restituita la sua immensa umanità, la sua lotta contro la guerra, la compassione che provava  per tutti gli esseri viventi, il suo amore per la vita che non la abbandonò mai. In scena Antonella  Ruggiero per la regia di Ilaria Cangialosi. 

Prima dello spettacolo si terrà visita guidata agli spazi museali del castello Normanno Svevo. Il biglietto (che comprende spettacolo e visita guidata) è di € 5,00. Prenotazioni al 3494490606 o  alla mail uncastellodistorie@gmail.com


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.