“Il Novecento chitarristico”: il musicista Antonio Molfetta in concerto nell’atrio del Comune di Mesagne

“Il Novecento chitarristico”: il musicista Antonio Molfetta in concerto nell’atrio del Comune di Mesagne venerdì 2 luglio

Il maestro Antonio Molfetta, musicista di origine mesagnese di fama internazionale, terrà un concerto nel Chiostro del Comune venerdì 2 luglio alle ore 21.

Ospite di prestigiose rassegne concertistiche italiane ed europee, vanta la partecipazione – sia da solista che in diverse formazioni cameristiche – ad importanti rassegne musicali. Ha suonato in trasmissioni radiofoniche e televisive su Tele Montecarlo e Radio RAI 2. Il suo ampio repertorio musicale spazia dalla musica tardorinascimentale di autori come John Dowland e Anthony Holborne fino all’Ottocento chitarristico italiano e spagnolo di compositori come Mauro Giuliani e Dionisio Aguado. Per arrivare alle magistrali elaborazioni di brani della musica moderna e contemporanea. Nell’occasione l’artista offrirà al pubblico un originale repertorio per chitarra classica, attraverso un connubio ideale tra stili e culture diverse che il musicista propone con tecnica personale nel passaggio dal genere jazz a brani della tradizione popolare. L’ingresso è libero, sarà consentito fino al raggiungimento del numero massimo di presenze previste dalle misure di sicurezza per il contenimento della diffusione del virus Covid-19.

L’appuntamento è patrocinato dal Comune di Mesagne nell’ambito della rassegna estiva promossa dall’Amministrazione comunale.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.