BRINDISI.Mevoli (FDI): “Onda tricolore antimafia”

Da diverse settimane, in tutte le province italiane , il dipartimento Legalità Sicurezza Immigrazione, in tandem con il dipartimento Tutela delle Vittime,  stà organizzando una serie di iniziative, con banchetti, flash mob, volantinaggi, per sensibilizzare la cittadinanza alla richiesta di sicurezza e legalità.

     Nelle scorse settimane ha destato grande scalpore la liberazione per fine pena del pentito Giovanni Brusca, autoaccusatosi di almeno 150 omicidi, tra i quali alcuni molti efferati, dallo strangolamento e scioglimento nell’acido del piccolo Santino Di Matteo, all’omicidio a seguito di attentato del giudice Giovanni Falcone, della sua compagna Francesca Morvillo e degli agenti della scorta.

    “ FdI, con i suoi massimi vertici nazionali e regionali, – dichiara Cesare Mevoli, commissario cittadino e responsabile per la Puglia del dipartimento –   ritiene che, neanche di fronte al pentimento ed alla collaborazione, si possa consentire a pluriomicidi di poter tornare liberi , e pertanto è forte la richiesta di mantenimento dell’ergastolo ostativo, per i delitti più efferati”.

     Inoltre, si chiede al governo:

– di istituire specifiche sezioni della DIA sul territorio , per il contrasto alle sempre più potenti mafie cinese e nigeriana; 

– una modifica al codice antimafia per una più rapida gestione dei beni confiscati;

– la realizzazione di uno sportello antiusura in tutte le province ;

– la maggiore disponibilità di strumenti e risorse per le forze dell’ordine.

     Per tutto questo, e per diffondere ai cittadini le nostre idee in argomento, oggi abato 2 luglio p.v., dalle 20,00 alle 21,00, nell’orario di maggiore fruizione del lungomare, saremo presenti con il nostro materiale informativo, per fare sentire forte la nostra richiesta di legalità. 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.