Brindisi Performing Arts Festival, incontro con Claudio Ronda

“Cenerentola, una storia italiana” e “Ballades” sono due tra i più attesi spettacoli di danza del “Brindisi Performing Arts Festival”, giunto quest’anno alla seconda edizione: le coreografie di entrambe le performance sono curate da Claudio Ronda,  direttore dell’associazione “Balletto Città di Rovigo Compagnia Fabula Saltica”.

L’artista sarà intervistato nel corso dell’Incontro con l’autore, il terzo della serie, da Lula Abicca, brindisina,  collaboratrice di importanti testate nazionali del settore, con un passato nel balletto certificato dagli esami di danza classica sostenuti presso l’Académie de danse classique Princesse Grace di Monte-Carlo diretta da Marika Besobrasova e da una serie di premi internazionali vinti sino alla fine degli anni Novanta. 
L’Incontro con l’autore avverrà in streaming giovedì 8 luglio 2021, alle ore 18.30, sulle pagine Facebook “Brindisi Performing ARTS Festival” e “Alphaztl Compagnia d’Arte Dinamica” e martedì 13 luglio su quella del Teatro Pubblico Pugliese. 
“Cenerentola, una storia italiana” è ambientata negli anni’60 con una protagonista, seppure subordinata alla matrigna e alle due sorellastre, che conserva, intatta, la sua trasognante dolcezza, la grazia, il fascino e l’idealismo adatti al ruolo, qualità che condurranno all’immancabile lieto fine. Lo spettacolo andrà in scena a Brindisi, martedì 10 agosto, nel piazzale Catene (nei pressi del Monumento al Marinaio), dalle ore 21.
“Ballades”, ispirato a “Ballando ballando” del grande regista Ettore Scola, è ambientato in una balera in cui la gente si ritrova per sfuggire al grigiore mentre il corso del tempo sfuma tutto inesorabilmente. La performance andrà in scena a Mesagne, mercoledì 11 agosto alle ore 21, nella splendida piazza Orsini Del Balzo.
 
 
Il cartellone di “Brindisi Performing Arts” prevede 11 spettacoli tra la città e il carcere, due laboratori, nove appuntamenti con “Incontri con l’autore”, un’opera di street art.
Il tutto organizzato dalla AlphaZTL Compagnia d’Arte Dinamica che opera a Brindisi ormai da oltre sei anni.
Chiunque può sostenere il “Brindisi Performing Arts Festival” effettuando donazioni a questo indirizzo: https://bit.ly/3wM7nPG
I fondi saranno utilizzati per coprire una parte delle spese necessarie per realizzare il festival: allestimenti area del festival e logistica, service audio e luci, servizi di sanificazione e pulizia, promozione, trasporti ospiti.
AlphaZTL Compagnia d’Arte Dinamica utilizza l’arte nel sociale come mezzo di integrazione per creare un ponte tra cittadini e realtà che restano ai margini, abbattendo i pregiudizi che non permettono l’integrazione. L’obiettivo è quello di creare le basi per un festival annuale sempre più grande, con laboratori, spettacoli di danza, teatro, musica, cortometraggi, street art, incontri con gli autori. 
Chiunque voglia essere parte di questo progetto può effettuare la donazione utilizzando il sito “Eppela” ed entrando così a far parte della grande famiglia del “Brindisi Performing Arts Festival”.
 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.