BRINDISI. E’ risultato il più votato il Capitello Medievale del Museo “Ribezzo” per il restauro promosso da Coop Alleanza 3.0

Il Capitello Medievale sito nel portico del Museo Archeologico “Ribezzo”, afferente il  Polo BiblioMuseale di Brindisi, diretto dall’Arch. Emilia Mannozzi, è risultato il più votato della tappa pugliese di “Opera tua”, il progetto di Coop Alleanza 3.0 che valorizza cultura e territori e che pertanto ne sosterrà il restauro. 

Il gioiello storico-archeologico brindisino è stato selezionato grazie ad una votazione online che ha consentito di esprimere il proprio gradimento dal 15 giugno al 14 luglio sul sito di Coop Alleanza 3.0 (www.coopalleanza3-0.it), nella sezione dedicata al progetto. L’opera brindisina vincitrice ha superato così, con il 61 % delle preferenze, l’altra opera candidata, il “Tesoretto di Lizzano e Maruggio”, custodito presso il Museo Archeologico Nazionale di Taranto.

Il Capitello Medievale è in marmo, dal diametro di base di 76 cm. Sotto una fila di archetti, tre per lato, si svolge una danza in cui sono impegnate dodici figure, due maschili e una femminile alternate per ogni faccia, che si tengono per mano, ora abbassando ora alzando le braccia all’altezza delle spalle. Gli uomini, parte rasati, parte dotati di vistosi baffi, vestono corte tuniche strette talune alla vita da una cintura annodata. Le donne hanno lunghe vesti pieghettate ed elaborate capigliature.

Il restauro del capitello prevede, per quanto dichiarato dagli specialisti interessati da  Coop Alleanza prevederà una generale analisi preliminare, con esami strutturali ed individuazione di eventuali perni interni, seguita dalle operazioni di consolidamento e pulitura dell’opera. In seguito, si procederà con l’asportazione delle ossidazioni createsi nel corso del tempo e l’eliminazione di stuccature e interventi precedenti. Si passerà al consolidamento e la stuccatura di fessure. Infine, verrà applicato un protettivo in grado di garantire la longevità dell’intero intervento.

Le opere da restaurare sono state scelte con Fondaco Italia, società attiva nella valorizzazione dei beni culturali (www.fondacoitalia.it), in collaborazione con l’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale (www.patrimoniomondiale.it) e le istituzioni territoriali. Anche quest’anno, “Opera tua” ha potuto contare anche sul patrocinio del Touring Club Italiano, associazione non profit (www.touringclub.it), che si occupa da oltre cent’anni di turismo, cultura e ambiente.

Si ringrazia la cittadinanza, con particolare riferimento ad alcune Associazioni Culturali che si sono fatte portavoce e collante per il raggiungimento di un obiettivo festoso, ma sicuramente necessario e significativo per le implicazioni emotive che ne derivano per tutti i cittadini di Brindisi.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.