LECCE.Rally del Matese.SALE LA CORSA IN COPPA ITALIA PER I FRATELLI MELE

Con il positivo risultato al Rally del Matese l’equipaggio leccese della scuderia Max Racing può continuare a puntare alla finale nazionale.

 Corre deciso l’equipaggio Mele-Mele: grazie al successo di classe ottenuto al Rally del Matese, la finale di Coppa Italia è un obiettivo raggiungibile per il 26enne pilota leccese Mattia Mele che, affiancato alle note dal fratello Marco, 33enne, a bordo di una Renault Clio Sport RS 2.0 con i colori della scuderia Max Racing, domenica scorsa è tornato dalla sfida nel Casertano con un importante 1° posto di Classe ed un 2° di Gruppo, bottino fondamentale per rimpinguare il carniere della classifica di 7ma zona a quota 30 punti, ed agguantare in graduatoria, ad appena un punto e mezzo di distacco, il rivale ed attuale leader Raffaele Panichella. 

I due meccanici salentini preparano già l’appuntamento con il Rally del Molise, in programma il 28 ed il 29 agosto prossimi, che si rivelerà decisivo per il sorpasso: solo il migliore di classe per ciascuna delle nove zone italiane guadagnerà infatti il biglietto per la “garissima” di Modena.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.