BRINDISI.vicenda Edison.Alcuni componenti della maggioranza dell’ Amministrazione Rossi fanno mancare il numero legale per la seduta del Consiglio Comunale

Non fanno passare  il parere  sfavorevole sul progetto Edison del Comune di   Brindisi . La Video  Dichiarazione  del  Sindaco di Brindisi  Riccardo Rossi

Al  punto  6  dell’   Ordine   del  Giorno  della seduta  del Consiglio  Comunale di Brindisi   di lunedì pomeriggio, era prevista  la discussione  su  “   procedimento di autorizzazione     all’ installazione  ed esercizio  di  un  deposito  costiero    di GNL   nel porto  di  Brindisi   – SOCIETA’  EDISON  S.P.A. , presa  d’ atto della relazione degli uffici tecnici  finalizzata  all’ espressione  di parere  da rendersi   in seno  alla Conferenza  di  Servizi  Ministeriale   “.

In sintesi,  doveva  praticamente essere portato e discusso in Consiglio Comunale  il parere sfavorevole  dell’ Amministrazione  Comunale guidata  da  Riccardo  Rossi   sul  progetto  – investimento  Edison , che  in sede   deliberativa  in  Giunta  aveva  visto   in sostanza  la compattezza  della maggioranza di  Centro  Sinistra  .

Invece,  è accaduto  quello  che è stato considerato  dal Sindaco  Riccardo Rossi, in una  Video  Dichiarazione,    “ un fatto estremamente  grave  che ha  impedito  la discussione  con i consiglieri  comunali su una vicenda  di fondamentale importanza  per   Brindisi  “ .  Alcuni componenti   della maggioranza  fanno  mancare  il numero legale   alla seduta  ;  la coalizione  di Centro Sinistra ha potuto  contare   su  16 consiglieri  ( il numero legale, minimo,   è  17 ),  con  Guadalupi,  Elefante,  Fanigliulo,  D’ Onofrio    che, prima  dell’ intervento del primo cittadino, hanno praticamente  abbandonato  l’ aula .

“  La nostra  amministrazione  non subirà  ricatti  di nessun tipo   – ha tra  l’ altro dichiarato   Riccardo  Rossi  nella  Video   dichiarazione che pubblichiamo in allegato  – andiamo avanti  nella nostra strada, nel parere solo sfavorevole  alla  localizzazione dell’ impianto   che  porteremo  senza tentennamenti  presso le sedi  e gli uffici  del  Ministero.  La nostra  linea, tra l’ altro, è  anche supportata  e approvata   dal   Presidente  della  Regione  Puglia   Michele   Emiliano, ognuno  si assumi le proprie  responsabilità.   Ed è chiaro, a questo punto,   chiederò  una verifica urgente  all’ interno della  maggioranza   .


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.