CASARTIGIANI BRINDISI :avvenuta la cerimonia di firma, con l’Arcivescovo Mons. Domenico Caliandro, della Carta dei Servizi del Progetto Policoro

Oggi, 27 luglio 2021 presso la sede dellAssociazione datoriale Casartigiani Brindisi in via B. Sabin 2, Zi Brindisi, è avvenuta la cerimonia di firma, con lArcivescovo Mons. Domenico Caliandro, della Carta dei Servizi del Progetto Policoro

LAssociazione è entrata a far parte della filiera del Progetto Policoro dellArcidiocesi BrindisiOstuni e la volontà è quella di mettere a disposizione i servizi e le competenze dell’Associazione Casartigiani Brindisi a favore dei giovani del territorio diocesano, condividendo i valori del Progetto e favorendo quindi una nuova cultura del lavoro, promuovendo lautoimprenditorialità in unottica di sussidiarietà, solidarietà e legalità, secondo i principi della Dottrina Sociale della Chiesa

Come scritto nella Carta dei Servizi limpegno è quello di rafforzare concretamente la collaborazione nel territorio, per offrire un segno concreto di speranza ai giovani e per favorire la promozione di quel lavoro «libero, creativo, partecipativo e solidale» che sta tanto a cuore alla nostra Chiesa

Levento si è svolto con la benedizione dell‘Arcivescovo dellAssociazione Casartigiani Brindisi e dei presenti, nella quale si è enfatizzata la figura dellArtigiano e di come questultimo debba essere valorizzato rispetto alle sue caratteristiche e allamore per ciò che crea

Il Presidente dellAssociazione, Tommaso Salerno, ha accolto con piacere e gioia questo momento di condivisione e di preghiera

Il tutto si è concluso con la firma della Carta dei Servizi e con la volontà di aiutare e credere nei giovani della diocesi con uno spirito di comunità e di collaborazione


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.