BRINDISI.Passeggiata al Forte alla scoperta di Pigonati

Nell’ambito del progetto “Conoscenza, educazione e fidelizzazione alla bellezza: un percorso per la valorizzazione del Castello Alfonsino” a cura dell’Aps Le Colonne, in collaborazione con il Segretariato regionale del Mic per la Puglia e con la Soprintendenza ABAP Brindisi Lecce, si terranno a partire da sabato 7 agosto e sino al mese di settembre una serie di iniziative dedicate alla storia di Brindisi in relazione al porto e al Castello Alfonsino. Il primo appuntamento è fissato per sabato 7 agosto alle ore 18.30. 

Dall’alto del castello Alfonsino si ripercorreranno lo studio di Pigonati e la sua “Memoria”, le fasi della riapertura del porto di Brindisi (1776-80) e le sue interessanti osservazioni sulla nostra città, i suoi monumenti e gli abitanti. 

Pigonati, nato a Siracusa nel 1734, è stato tenente colonnello del Genio Militare dell’esercito borbonico, il suo nome è legato appunto agli importanti lavori di bonifica del porto di Brindisi che da alcune centinaia di anni si era trasformato in un enorme pantano malarico inagibile ai grandi navigli.  

Info e prenotazione obbligatoria al numero 379.2653244 o all’indirizzo email segreterialecolonne@gmail.com

Comunicato stampa Associazione Le Colonne


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.