BRINDISI.Adoc su apertura straordinaria mercato S. Elia

La decisione assunta di autorizzare un’apertura straordinaria del mercato di S.Elia, in orario serale dalle 17.00 alle 24.00 Domenica  22 Agosto, non la riteniamo condivisibile per una serie di motivazioni. Ancora una volta l’assessore di turno “tirato per la giacchetta” asseconda le associazioni  di categoria del commercio trascurando le istanze dei consumatori dei cittadini e dei residenti.

La città  di Brindisi e quindi i cittadini/contribuenti  non possono farsi interamente carico della crisi del commercio ambulante pugliese trascurando gli effetti che tale scelta può  determinare anche in termini negativi sul commercio stanziale locale già in forte sofferenza. Fermo restando l’incertezza circa l’effettivo riscontro in termini di adesioni sia da parte degli operatori commerciali che dei consumatori considerato il periodo estivo, la giornata festiva e l’orario prescelto, sono diverse le preoccupazioni che vorremmo condividere partendo dall’aspetto legato alla sicurezza dei commercianti, dei consumatori e dei residenti. Altro tema importante l’igiene considerato che già  durante lo svolgimento nelle ore diurne diverse zone del quartiere divengono veri e propri servizi igienici all’aperto e le strade discariche con grave pregiudizio per la sicurezza stradale. A questo punto ci chiediamo: saranno disponibili tutti i servizi ed i controlli necessari a tutela dei consumatori per garantire le condizioni ottimali di svolgimento?

F.to Il Presidente provinciale 

 

Zippo Giuseppe  


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.