BRINDISI.Azzarito (Onmic): Indecorosa vista di marciapiedi in Via Fulvia incrocio con Via Malta e via Trento.Lettera al Sindaco e Assessore lavori pubblici

Al Sindaco di Brindisi

Ing. Riccardo ROSSI

BRINDISI

email:  segretriasindaco@comune.brindisi.it

All’ Assessore ai Lavori Pubblici

BRINDISI

email: tiziana.brigante@comune.brindisi.it

OGGETTO: Indecorosa vista di marciapiedi in Via Fulvia incrocio con Via Malta e via Trento.

Questa Associazione “ONMIC” è stata interessata a rappresentare i propri associati invalidi circa le difficoltà che hanno a percorrere il tratto di marciapiede che va da Via Malta con incrocio di Via Fulvia a finire all’angolo con Via Trento.

Se “Suor” Teodora D’AGNANO detta “Ghiaturina” dovesse vedere ora quale scempio si trova in quell’area che Lei all’inizio del dopoguerra aveva destinato ad una casa circondata da un ampio parco, dove trovavano ospitalità alcune adepte si rivolterebbe dalla tomba. Per il popolo del rione Cappuccini, quasi tutto dedito all’agricoltura, “Suor Ghiaturina” era rispettata come una suora autentica, per qualcuno addirittura venerata come una santa.

Ci sarebbe da raccontare tutta la sua storia ma, sicuramente gli abitanti del rione Cappuccini e Via Fulvia se la ricorderanno come ricordano bene quanti passaggi fra ditte appaltatrici si sono succedute per tentare quello che sarebbe stato un bel progetto con del verde ma come ogni cosa basta dichiarare bancarotta o giù di li e i progetti rimangono nel cassetto lasciando ai proprietari l’incombenza di finire le opere che nonostante gli sforzi rimangono incompiuti.

Lo stesso Comune rimane sornione allo scempio che assistiamo già dal 2006 dove praticamente i marciapiedi di Via Fulvia con incrocio di Via Malta e Via Trento sono pressoché inesistenti. Gli anziani, bambini, invalidi con sedie a rotelle hanno avuto e anche adesso non poche difficoltà alcuni di essi sono anche caduti, bisogna per forza spostarsi sull’altro marciapiede non c’è SICUREZZA per i cittadini.

Pertanto, il Sindaco è stato già da tempo messo a conoscenza di questa difficoltà urbanistica ma credo debba fare uno sforzo che, oltre ad inaugurare la nuova spiaggia “Cala Materdomini” molto più visibile per le prossime elezioni debba interessarsi sul serio di questo grande problema.

Certo di un Vostro intervento urgente si porgono cordiali saluti

Brindisi, 09/08/2021

IL VICE PRESIDENTE REGIONALE

ONMIC

ACHILLE AZZARITO

F.TO AZZARITO


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.