CASO AGER, ZULLO (FDI): NOI GARANTISTI SEMPRE, MA MARASCHIO CI DICA QUALI BENEFICI HA PRODOTTO L’AGENZIA

“Siamo contenti che il presidente Emiliano scopra il GARANTISMO con il SUO fedelissimo direttore Ager, Grandaliano. Non è stato cos? in passato quando ha preteso le dimissioni dei suoi assessori anche solo per inchieste giornalistiche e non penali. Ma, come si dice, non è mai troppo tardi.

Chiaramente con noi sfonda una porta aperta: noi garantisti lo siamo stati sempre, mai a corrente alternata o a seconda delle convenienze o amicizie.

“Ma la vicenda Grandaliano merita attenzione politico-amministrativa perché ‘l’affaire’ riguarda proprio la gestione dei rifiuti in Puglia. La festa di compleanno pagata da un imprenditore del campo dei rifiuti è solo accidentale sul piano regionale e toccherà alla magistratura fare piena luce.

“Ma non possiamo tacere su quelli che sono gli aspetti più amministrativi che attengono alla PA e che non possono non tirare in ballo l’assessore all’Ambiente Maraschio. Esistono norme che prevedono la valutazione dei dirigenti e persino la rotazione degli incarichi, l’assessore sotto questo aspetto cosa intende fare? Non solo: sono passati ormai 9 mesi dall’insediamento della Giunta, la Maraschio si sta occupando solo di Urbanistica, oppure ha avuto il tempo di prendere visione della più grande agenzia regionale dei rifiuti e valutare se ha prodotto più risultati in termine di igiene pubblica o di consulenze? Si è chiesta e data una risposta su quali sono i benefici ricaduti sulla collettività in termini di tassazione, di tutela e decoro ambientale? Giusto per capire: i pugliesi sono fra i più tartassati d’Italia e le periferie delle città sono a dir poco squallide, specie in questo periodo con i turisti che arrivano.

“Se la Maraschio ha avuto delle risposte, ci piacerebbe conoscerle.”


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.