IL “PUNTO DI VISTA” : “ A PROPOSITO DI SOCIETA’ PARTECIPATE, LE VICENDE DELLA CITTADELLA DELLA RICERCA e DELLA BPSP “.

Le vicende delle ex Società Partecipate della Provincia di Brindisi Cittadella della Ricerca e Brindisi Pubblici Servizi Provinciali , in liquidazione per diversi anni e poi fatte praticamente fallire..

rappresentano una vera e propria ” vergogna” nel ” panorama” delle Società Partecipate e non solo, emblema del fallimento di una certa politica, di un ” sistema” di nomine, scelte, consensi legate ad una politica  che, in un certo senso, portando avanti una mentalità da ” imprenditori soprattutto per se stessi” ha poi creato danni, e questa è ormai storia…. in termini soprattutto di perdite di posti di lavoro, di risorse umane non più ricollocate sul mercato del lavoro. Vicende lunghe, che anche la stampa ( facendo bene, e solo un contributo soprattutto per la comunità) , compreso il sottoscritto, ha denunciato, vicende caratterizzate da vertenze ( alcune non ancora concluse definitivamente)), lunghi e dannosi contenziosi giudiziari, situazioni , nel caso specifico della Cittadella, attenzionate anche dai magistrati, vicende ( nel caso della BPSP) in cui le irregolarità a spese del lavoratore frettolosamente e senza pietà licenziato e interessi  personali e particolari di tutti i protagonisti in causa l’ hanno fatto da padrone. Errori, sottovalutazioni, scelte, da non ripercorrere più… e non bastano più le scuse anche da parte di ex amministratori che, inevitabilmente… dovrebbero rivedere il ” loro curriculum”.

 

Ferdinando    Cocciolo

 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.