Mesagne. Tenta di speronare l’ex moglie e il figlio per farli uscire fuori strada, arrestato.

I Carabinieri della Stazione di Mesagne, a conclusione degli accertamenti, hanno arrestato in flagranza di reato un 40enne di Latiano per atti persecutori, violenza privata, porto illegale di oggetti atti ad offendere.

In particolare, nella tarda serata del 17 agosto, l’ex moglie e il loro figlio, residenti a Oria, hanno richiesto l’intervento del 112 a seguito dell’ennesima aggressione fisica e del tentativo di speronamento avvenuto sulla SS Oria–Latiano da parte dell’ex marito, il quale alla guida della sua autovettura ha tentato più volte di tamponare quella su cui viaggiavano l’ex moglie e il figlio, al fine di farli uscire fuori strada. I militari operanti li hanno individuati e raggiunti in Mesagne, mentre erano in transito su via Marconi, riuscendo a mettere in sicurezza la donna e il giovane e ha bloccare il 47enne. La perquisizione veicolare nei confronti dell’uomo ha consentito di rinvenire e porre sotto sequestro due taglierini da 14 e 18 cm presenti nel vano porta oggetti e un martello lungo 28 cm custodito nel cofano. Nella giornata del 16 agosto il 47enne si era reso nuovamente responsabile dei medesimi reati, denunciati dalle parti offese presso la Stazione Carabinieri di Oria. L’arrestato, concluse le formalità di rito, è stato tradotto presso la sua residenza agli arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.