Carovigno. Tenta di intrufolarsi in un’abitazione privata e vistosi scoperto aggredisce il proprietario per assicurarsi la fuga. Bloccato dai Carabinieri e arrestato

A Carovigno, a conclusione degli accertamenti, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni hanno arrestato in flagranza di reato un 37enne del luogo per resistenza a pubblico ufficiale, violenza privata, percosse, danneggiamento e porto di oggetti atti ad offendere.

In particolare, nel corso della notte, un cittadino extracomunitario residente a Carovigno, in regola con il permesso di soggiorno, ha richiesto l’intervento del 112, segnalando la presenza di un uomo armato di coltello che aveva tentato di accedere nella sua abitazione –verosimilmente per perpetrare un furto – e che accortosi della presenza della vittima, lo aveva minacciato e ferito alle mani con la lama, costringendolo a barricarsi all’interno per non essere inseguito nella fuga. I militari operanti, prontamente giunti sul posto, hanno bloccato e identificato il 37enne che ha opposto resistenza tentando di proseguire la fuga a piedi e hanno inoltre recuperato il coltello da cucina avente lama di 20 cm, prima che lo stesso potesse disfarsene. La vittima è stata dunque medicata dal personale del 118 intervenuto e giudicata guaribile in 7 giorni. Il coltello è stato sequestrato. L’arrestato, concluse le formalità di rito, è stato tradotto presso la sua abitazione agli arresi domiciliari come disposto dall’Autorità Giudiziaria.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.