Francavilla Fontana (Br).Zizza-Balestra (Lega):Ospedale di Francavilla.Presentata interrogazione con la quale si chiede conto, al Presidente Emiliano ed all’assessore alla sanità Lopalco

Dando seguito alle iniziative intraprese dalla Lega sulla questione del dh oncologico del Camberlingo di Francavilla Fontana, il 12 agosto scorso è stata presentata, dal gruppo dei nostri consiglieri regionali, una circostanziata interrogazione con la quale si chiede conto, al Presidente Emiliano ed all’assessore alla sanità Lopalco, di quale sia la reale situazione del citato reparto e del perché sia stato incomprensibilmente bloccato il concorso che avrebbe dovuto già assicurare la direzione della ancora costituenda UOC (Unità Operativa Complessa) di oncologia.

Si chiede, altresì, quale sia la motivazione per la quale è stata arbitrariamente chiusa l’agenda personale della dott.ssa Miccianza senza la pubblicazione e/o notificazione di qualsivoglia atto deliberativo, impedendo così ai malati oncologici la prenotazione delle prime visite e consentendo, invece, le visite di controllo solo fino al 31 dicembre prossimo (come se questa malattia avesse una data di scadenza!).

La Lega non intende arretrare di un solo passo rispetto alle esigenze di chiarezza e trasparenza che purtroppo sono mancate per molto tempo, determinando situazioni di estrema difficoltà per centinaia di pazienti che pure hanno inteso sottoscrivere formalmente questa sacrosanta protesta. L’interrogazione presentata è infatti corredata da oltre 400 firme raccolte in pochissimi giorni proprio da chi si è sentito gravemente leso da questa gestione sconsiderata della sanità pubblica.

È chiaro che, in mancanza di risposte celeri e certe da parte dell’ente regionale, metteremo in atto ogni iniziativa utile a tenere accesi i riflettori su una questione che merita la dovuta attenzione.

Adriana Balestra (consigliere comunale e provinciale Lega)

Vittorio Zizza (segretario provinciale Lega) 

 

Interrogazione ospedale Francavilla fontana


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.