SECONDO EVENTO COLLATERALE ALLA MOSTRA MODIGLIANI EXPERIENCE. A MESAGNE MOSTRA E READING DEDICATI ALLE DONNE CAPACI DI LIBERTÀ

Secondo evento collaterale alla mostra “Modigliani Experience” organizzata da Puglia Walking Art con il patrocinio del Comune di Mesagne. Questa volta al centro dell’attenzione ci saranno le donne capaci di libertà, con un particolare focus su Jeanne Hébuterne, musa e compagna di Amedeo Modigliani nonché pittrice.

    Venerdì 27 agosto alle ore 20 – presso l’Auditorium del Castello Normanno di Mesagne – il programma prevede l’inaugurazione della mostra personale dell’artista mesagnese Laura Scalera; il reading di Massimo Colazzo, narratore, speaker radiofonico e lettore di audiolibri, e le letture di Antonella Vairano ”Fly High” e ”Preghiera” tratte dalla raccolta poetica ”29 note Poesie”.

Gli eventi collegati all’esperienza che accoglie il nome di Modigliani a Mesagne rappresentano uno strumento efficace perché consentono di promuovere la prestigiosa iniziativa contestualizzandone l’attualità e il valore”, ha commentato il sindaco Antonio Matarrelli.

    Introduce Vincenzo De Leonardis, ufficio stampa di Puglia Walking Art, ed interviene per il Comune di Mesagne Marco Calò, consulente cittadino alle Politiche culturali. L’evento sarà trasmesso in diretta sulla web radio RKO. “La mia mostra guida il visitatore in una galleria di volti appartenenti ad ambiti differenti, in apparenza, ma collegati da un filo che li attraversa e che va dai diritti umani fondamentali a quelli politici, dalla libertà di parola al rispetto delle differenze. Un viaggio Geo-Grafico e temporale tra colori intensi ed energiche pennellate per raccontare storie e lotte di donne a partire da Jeanne Hébuterne”, ha spiegato Laura Scalera.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.