BRINDISI: MALORE A BORDO DEL TRAGHETTO DALL’ALBANIA A BARI, EVACUATO GIOVANE PASSEGGERO.

Nella mattinata odierna la Guardia Costiera di Brindisi ha coordinato e condotto una evacuazione medica dal traghetto di Linea Sant Damian, che collega giornalmente Valona con Bari.

Intorno alle 7 odierne, durante il transito davanti al porto di Brindisi, quando mancavano ancora alcune ore all’arrivo nel capoluogo pugliese, il Comandante della nave ha segnalato alla Sala Operativa della Capitaneria brindisina di avere un’urgenza medica a carico di un passeggero dell’età di 19 anni e nazionalità albanese, che lamentava forti dolori nella regione addominale.

La macchina dei soccorsi si è immediatamente attivata, applicando il previsto protocollo MEDEVAC, con l’interessamento del Centro Internazionale Radio Medico di Roma (CIRM) che ha autorizzato, per il tramite della Centrale Operativa della Guardia Costiera di Roma (IMRCC), il trasbordo del paziente dalla nave in navigazione su un’unità navale della Guardia Costiera per il successivo trasferimento in ospedale.

Nel frattempo, il personale in servizio in Sala Operativa aveva provveduto a dirottare la nave facendola dirigere in prossimità del porto di Brindisi, ciò per ridurre i tempi di avvicinamento della motovedetta SAR CP 844 che, nelle immediatezze, era stata pre-allertata ed inviata incontro alla nave. Di lì a poco il passeggero è stato trasbordato sulla motovedetta di soccorso e trasferito presso la banchina antistante la Capitaneria, dove ad attenderlo c’era già un’ambulanza del servizio di emergenza 118, già informato nelle prime fasi.

Una volta stabilizzato, il pazienteè stato condotto ed affidato alle cure del personale del Pronto Soccorso dell’Ospedale Perrino di Brindisi.

Le attività poste in essere rientrano nelle specifiche competenze attribuite alla Guardia Costiera italiana nell’ambito della convenzione internazionale di Amburgo 1979, afferente la sicurezza marittima e la salvaguardia della vita umana in mare.

Si ricorda che per qualsiasi segnalazione sono attivi, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, il numero di centralino della Sala Operativa 0831521022 e la casella di posta elettronica cpbrindisi@mit.gov.it mentre, esclusivamente per le emergenze in mare, il numero blu 1530.-


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.