Fasano (Br).Fantasmi dal mare, al Festival “Tempeste” lo spettacolo ispirato alla storia di un naufragio di 300 uomini

Venerdì 3 settembre alle ore 20.30 presso l’Arco del Balì spettacolo teatrale a cura della compagnia Glitter e dell’associazione “Sottosopra – Visioni Capovolte”

Nuovo appuntamento del festival “Tempeste – Immagini suoni e racconti dal Mediterraneo” promosso dal Comune di Fasano in collaborazione con partner attivi nel mondo del volontariato e della promozione della pace.

Venerdì 3 settembre alle ore 20.30 presso l’Arco del Balì nel centro storico di Fasano andrà in scena lo spettacolo teatrale intitolato “Fantasmi dal mare, storia di un naufragio”. L’evento è curato dall’associazione “Sottosopra – Visioni Capovolte” e dalla compagnia teatrale “Glitter”. 

La storia che sarà messa in scena è liberamente ispirata all’inchiesta del 2001 sul misterioso naufragio del 1996 che vide trecento giovani uomini di origine pakistana, indiana e tamil morire in una «carretta del mare» nel tentativo di raggiungere l’Italia.

L’evento sarà ad ingresso libero con posti limitati (non prenotabili) e si potrà accedere solo con certificazione verde (green pass) in ottemperanza alle recenti normative anti-covid. 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.