Positivi e tamponi nella provincia di Brindisi, il report aggiornato al 5 settembre

Aggiornamento settimanale dei dati sull’emergenza Covid-19 nell’ultimo report a cura dell’Unità operativa di Epidemiologia del Dipartimento di Prevenzione della Asl.

Alla data del 5 settembre 2021 risultano positivi 228 soggetti, di cui 99 uomini (43,4%) e 129 donne (56,6%), con età media di 34 anni. I positivi sono così suddivisi per fasce di età: 52 nella fascia 0-18 anni, 151 tra 19-64 anni, 15 tra 65-79 anni, 10 negli 80 e oltre. 

I fattori di rischio per cui è stato predisposto il tampone sono: “sospetto di caso” 76 (33,3%), “contatto con caso accertato” 73 (32%), “screening” 10 (4,4%) e “rientro da area a rischio” 9 (4%); in 60 casi (26,3%) il fattore di rischio non è definito. L’ultimo aggiornamento sullo stato di salute degli attualmente positivi descrive 108 (47,4%) paucisintomatici, 85 (37,3%) soggetti asintomatici, 6 (2,6%) con sintomatologia lieve, 8 (3,5%) con quadro severo, 14 (6,1%) in fase di guarigione e per 7 (3,1%) il dato non è noto. Per 205 (89,9%) soggetti è stata predisposta la sorveglianza con isolamento fiduciario e per 16 (7%) il ricovero in isolamento; per 7 (3,1%) soggetti il dato non è noto. 

Per quanto riguarda la distribuzione per Comune i positivi sono 30 a Brindisi, 26 a Fasano, 24 a Oria, 21 a Ostuni, 15 a Mesagne, 15 a San Michele Salentino, 15 a San Pancrazio Salentino, 14 a Cellino San Marco, 13 a San Pietro Vernotico, 11 a Cisternino, 10 a Francavilla Fontana, 9 a Latiano, 8 a Carovigno, 5 a Torchiarolo, 3 a Ceglie Messapica, 3 a Torre Santa Susanna, 2 a Erchie, 2 a San Vito dei Normanni, 2 a Villa Castelli, 0 a San Donaci. I Comuni della provincia di Brindisi con i maggiori valori di incidenza cumulativa sono, nell’ordine, Brindisi, Torre Santa Susanna, Francavilla Fontana, Oria. 

Nel periodo compreso tra il 24 febbraio 2020 e il 5 settembre 2021, sono stati sottoposti a tampone molecolare per la ricerca di Sars-CoV-2 in totale 126.690 residenti nella provincia di Brindisi, pari a 324,5 soggetti ogni 1.000 residenti. Per 101.254 (79,9%) soggetti sottoposti a test è definito il fattore di rischio per cui è stato predisposto il tampone; si osserva come il test effettuato per “caso sospetto” rappresenti la motivazione di esecuzione del tampone in circa il 44% dei casi.

Dei 126.690 soggetti sottoposti a tampone molecolare, 20.888 (16,5%) sono risultati positivi al test, con una incidenza cumulativa stimata pari a 535 casi x10.000 residenti; si osserva un trend in diminuzione dei casi. I positivi comprendono 10.742 donne (51,4%) e 10.146 uomini (48,6%) e l’età media è pari a 44 anni; si osserva nelle ultime settimane un aumento dell’età media dei casi.

Il tasso di letalità è pari all’1,9%. All’aumentare dell’età si osserva un incremento di tale tasso, mentre nella fascia 0-29 anni non si registrano decessi. Sono 386 i decessi totali: 302 casi tra persone che hanno tra 70 e 90 anni e più; 53 tra i 60 e i 69 anni, 22 casi tra i 50 e i 59, 7 casi tra i 40 e i 49, e 2 nella fascia 30-39.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.