Mesagne (Br).Gestione integrata dei servizi socio-sanitari, l’Ambito Territoriale Sociale BR4 diventa Consorzio Ierimattina sottoscritto con atto notarile

Con la sottoscrizione dell’atto notarile firmato in ieri è stato formalmente costituito il Consorzio per la gestione integrata dei servizi di welfare dell’Ambito Territoriale BR4. Dopo la firma, i nove sindaci dei Comuni che formano l’Ats BR4 si sono riservati un incontro nell’Aula consiliare del Comune di Mesagne.

Erano presenti: Antonio Matarrelli, sindaco del Comune di Mesagne e presidente del Coordinamento istituzionale; Salvatore De Luca, sindaco di Cellino San Marco; Pasquale Nicolì, sindaco di Erchie; Salvatore Ripa, sindaco di San Pancrazio Salentino; Pasquale Rizzo, sindaco di San Pietro Vernotico; Elio Ciccarese, sindaco di Torchiarolo; Michele Saccomanno, sindaco di Torre Santa Susanna; Cosimo Maiorano, sindaco di Latiano; Angelo Marasco, sindaco di San Donaci; Antonio Calabrese, consulente tecnico istituzionale dell’ATS BR4.

    Come espresso in modo unanime dai nove primi cittadini, il lungo e proficuo lavoro di analisi, approfondimento e mediazione prodotto dal Coordinamento istituzionale, insieme ai segretari generali e ai responsabili di servizio, ha consentito la nascita di un nuovo soggetto che –  data la sua natura giuridica – sarà dotato di autonomia finanziaria, per una più chiara definizione dei centri di costo e una migliore gestione delle risorse.

Come si legge nell’atto costitutivo, lo scopo del Consorzio è la gestione in forma associata ed unitaria delle politiche sociali, resa attraverso l’erogazione integrata dei servizi alla persona, l’organizzazione e l’offerta di attività socio-assistenziali e socio-sanitarie. L’auspicio espresso dai rappresentanti istituzionali dei territori coinvolti è che si possano continuare a perseguire obiettivi di sicurezza sociale in grado di garantire ai cittadini una qualità della vita adeguata ai bisogni crescenti, soprattutto delle fasce più deboli e a maggior rischio di emarginazione sociale.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.