convocato, in presenza e nel rispetto delle regole di distanziamento sociale, il Consiglio generale della Fnp (Federazione Nazionale dei Pensionati) Cisl Taranto Brindisi

E’ convocato, in presenza e nel rispetto delle regole di distanziamento sociale, il Consiglio generale della Fnp (Federazione Nazionale dei Pensionati) Cisl Taranto Brindisi, per lunedì 20 settembre p.v. alle ore 9.30 presso Tenuta Moreno, C.da Moreno a Mesagne, nel corso del quale una serie di adempimenti statutari avvieranno la stagione congressuale della Federazione, a partire dalle assemblee comunali.

La relazione del segretario generale Pietro De Giorgio, introdurrà i lavori cui seguirà il dibattito.

“Come sindacato dei pensionati, con tutto l’orgoglio di essere all’interno di una grande organizzazione come la Cisl, è forte la consapevolezza che il nostro Paese e la presente generazione siano di fronte a sfide molto impegnative; sfide di futuro i cui esiti orienteranno i destini anche dei giovani tarantini e brindisini, quelli attuali e degli altri che verranno – dichiara De Giorgio, anticipando alcuni temi della sua comunicazione – e noi in queste sfide vogliamo esserci, con i nostri valori, le nostre diffuse esperienze e competenze, con la convinzione di poter contribuire alla costruzione di una società capace di rimettere al centro il lavoro, l’occupazione produttiva ed una quiescenza dignitosa, in quanto elementi caratterizzanti della dignità di ogni persona.”

Presenzieranno ai lavori del Consiglio territoriale Filippo Turi, segretario generale Fnp Cisl Puglia, Gianfranco Solazzo, segretario generale Cisl Taranto Brindisi e Girolamo Di Matteo, segretario nazionale Fnp Cisl che concluderà il dibattito.  


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.