FUTSAL BRINDISI : PRONTI A RIPARTIRE

Dopo le disavventure della passata stagione, abbiamo volutamente avvicinarci alla nuova avventura con i  fari spenti, concentrati a raggiungere la giusta forma e affrontare al meglio gli avversari che il campionato ci  metterà di fronte. 

Certamente sarà un campionato differente da quelli cui siamo abituati ad assistere, l’esperienza  epidemiologica vissuta e ancora in atto, ha segnato e insegnato a tutti, che nulla è programmabile alla  perfezione e che le incognite e le insorgenze di difficoltà portano a dover rivedere e fissare continuamente  obiettivi differenti da quelli che ci si era prefissati.  

Quello appena concluso, è stato il campionato della ripartenza post covid, voluto fortemente da tutte le sei  società partecipanti, per dare un segnale forte di normalità e autoconvincersi che bisognava andare avanti,  in una finta normalità, nonostante le incertezze e le difficoltà del momento. Affrontare una mini stagione con la paura di dover affrontare situazioni di contagio, con lo stress dei tamponi, degli isolamenti, con  l’incognita di poter raggiungere il numero di giocatori previsti, a ogni incontro, non è stato facile e il Futsal  Brindisi, in primis, ha sofferto il fatto di aver avuto tante defezioni, a causa di diverse positività e di qualche  infortunio, che hanno ridimensionato gli obiettivi societari prefissati. 

Situazione che ha portato a onorare in ogni modo e su tutti i campi di gioco, l’impegno assunto,  dimostrando, ancora una volta e se mai ce ne fosse bisogno, la professionalità e la sportività che da sempre  contraddistinguono la società biancoazzurra. 

Alla fine, probabilmente si è raccolto meno di quanto si è meritato e quanto visto sui campi, ma guardando  il bicchiere mezzo pieno, questa esperienza è servita a costruire e consolidare un gruppo che in questa  stagione, dirà sicuramente la sua. 

Tra le novità di questa stagione che sta per iniziare, c’è l’allestimento di una nuova squadra giovanile che  parteciperà al campionato Under 21. Ragazzi giovani e volenterosi di ben figurare, che oltre a voler 

sfruttare questa nuova opportunità sportiva, saranno nuova linfa per la prima squadra e per tutto il settore  sportivo, con l’augurio che si possa sempre più espandere, nel nostro territorio, la cultura del calcio a  cinque, condizione che consentirebbe al movimento di creare nuovi calciatori, necessari per dare continuità  nel tempo e alleggerire le difficoltà societarie nell’allestimento dei roster. 

La stagione che sta per iniziare, vedrà tra i partecipanti al campionato di serie C1, anche formazioni che  hanno rinunciato a partecipare a campionati di categoria superiore e altre che hanno allestito organici di  tutto rispetto. 

Le squadre partecipanti sono: Altamura, Andria, Aradeo, tre formazioni di Barletta, Bisceglie, Conversano,  Monopoli, Monte Sant’Angelo, Noci, Polignano, Taranto e ovviamente il Brindisi. 

Gli incontri della prima giornata (Sabato 25): 

Aradeo Calcio a 5 – Futsal Andria 

Azzurri Conversano – Audace Monopoli 

Barletta Calcio a 5- Futsal Monte Sant’Angelo 

Futbol Cinco Bisceglie – Futsal Barletta 

Futsal Brindisi – Alta Futsal Altamura 

Futsal Noci 2019 – Eraclio Calcio a 5 Barletta 

New Taranto Calcio – Volare Polignano 

In attesa di ricevere disposizioni in merito alle riaperture degli impianti sportivi ai tifosi, si augura un in bocca a lupo a tutte le società partecipanti. 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.