BRINDISI.“Concerti in Chiostro”. Al Museo Ribezzo il Coro Parsifal

Si conclude martedì 21 settembre, alle ore 20,30, la rassegna concertistica “Concerti in Chiostro” realizzata dal Museo ArchelogicoRibezzo” di Brindisi in collaborazione con Parsifal APS.

La suggestiva cornice del Museo provinciale ha ospitato concerti di validi artisti salentini e si chiude con “Rinascimento”, un concerto che rappresenta un percorso tra la musica sacra e profana di stile polifonico con particolare rilievo a quella del Rinascimento. Il concerto vede protagonista il Coro polifonico “Parsifal” diretto dal M° Andrea Crastolla.

“Il Rinascimento musicale – dichiara il Maestro Crastolla – oggi conosciuto solo dai cultori del genere, ha posto le basi di quello che sarebbe diventato il sistema musicale occidentale. Non avremmo quella che noi chiamiamo “armonia tradizionale”, nè il contrappunto, senza l’opera dei poligonisti del Rinascimento, e tra questi Josquin Desprez al quale il nostro concerto dedica un ricordo particolare nel cinquecentesimo anniversario della morte”.

“Con la rassegna – afferma Anna Rita Di Sansebastiano, presidente dell’Associazione Parsifal – il Coro Parsifal riapre la sua attività formativa a Brindisi dopo le chiusure per la pandemia. Il Coro è considerato tra le realtà più qualificate per l’esecuzione della musica polifonica antica e contemporanea ma anche per la sua offerta musicale e di repertorio e, grazie alla sensibilità della dirigente del Museo Ribezzo, l’arch, Emilia Mannozzi, anima uno dei luoghi più belli e suggestivi della città. L’amministrazione comunale, molto attenta a questa realtà culturale che opera nell’Ex Convento di Santa Chiara, ha favorito l’intesa e la collaborazione con Yehajasi Brindisi Spazio Musica; anche Brindisi può vantare quindi un polo di eccellenza della musica corale e polifonica tra i fiori all’occhiello della nostra Puglia”.

Ingresso al Museo Ribezzo libero e gratuito, nel rispetto delle norme anticovid vigenti.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.