Mesagne (Br).Istruzione, Formazione e Mondo del Lavoro

L’IISS “Ferdinando” e il “Centro Studi Antonucci” di Mesagne nell’ambito degli eventi programmati per “INSIEME SI PUÒ  – Partecipa per migliorare la tua terra”, progetto finanziato dalla misura PUGLIA PARTECIPA della Regione Puglia, organizzano un momento di riflessione con gli studenti delle classi quinte dell’Istituto sul tema: Istruzione, Formazione e Mondo del Lavoro.

Nel dibattito saranno affrontate problematiche che riguardano i nostri giovani nella complessa transizione tra la scuola dell’obbligo, la formazione post diploma e i possibili sbocchi professionali.

L’incontro si terrà mercoledì 6 ottobre 2021 alle ore 11.00 presso l’auditorium del Liceo Scientifico e vedrà la partecipazione di:
Prof. Mario Palmisano Romano – Dirigente Scolastico dell’IISS “Ferdinando”

Prof. Giovanni Semeraro – Commissione Nazionale MIUR – ITS Formazione Superiore – già dirigente dell’IISS “Ferdinando” di Mesagne

Prof. Antonio Licciulli – Docente UNISALENTO – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione

Ing. Pietro Talmesio – Direttore Centro Ricerche Brindisi ENEA

Dott. Vincenzo Gatto – Confindustria Brindisi – Responsabile Area Relazioni Industriali

Portano la loro testimonianza:

Dott. Luca De Francesco – Medico chirurgo – Specializzando in patologie dell’apparato cardiovascolare -Università Cattolica del Sacro Cuore-, Policlinico Gemelli, ROMA, Tutor AIMS

Ing. Carla Martucci – Ufficio Lavori Pubblici del Comune di Mesagne – già studentessa  dell’IISS “Ferdinando” di Mesagne

Interviene il sindaco di Mesagne On. Antonio Matarrelli.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.