San Michele Salentino (Br).AL VIA LUNEDI’ 18 OTTOBRE IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COME RITIRARE IL BLOCCHETTO DEI BUONI PASTO

Partirà lunedì 18 ottobre il servizio di mensa scolastica nelle scuole comunali di San Michele Salentino.

La consegna dei blocchetti buono pasto avverrà presso l’ufficio Tributi (sede Municipale) dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle ore 12 e martedì pomeriggio dalle ore 16 alle ore 18. 

Il blocchetto, formato da n.25 buoni pasto, ha i seguenti costi:

  • scuola dell’Infanzia: €62,50;
  • scuola Primaria: € 72,50

E’ possibile pagare attraverso le seguenti modalità:

  • POS presente al Comune;
  • classico bollettino;
  • la piattaforma digitale PagoPA.

I genitori ancora in possesso dei buoni pasto della scuola dell’infanzia ma con figli iscritti al “tempo pieno” della scuola Primaria possono utilizzare i suddetti buoni purché provvedano al versamento della differenza che, per singolo buono, è pari a 0,50 centesimi. Pertanto, si invitano le famiglie che si trovano in questa situazione a recarsi presso l’ufficio Tributi con il vecchio blocchetto in modo tale da calcolare la differenza da versare sulla base dei buoni ancora a disposizione.

Il servizio è stato organizzato, dopo una serie di incontri che ha visto insieme il Comune e la ditta che si occupa della refezione, nel pieno rispetto delle norme anti Covid decise dal Governo. Nei luoghi di somministrazione dei pasti per la scuola Primaria, infatti, verrà rispettata la distanza interpersonale di un metro e gli alunni e le alunne, saranno suddivisi in due refettori. Per quanto riguarda, invece, i bambini e le bambine della scuola dell’Infanzia il pasto sarà consumato all’interno delle classi di appartenenza. 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.