Comunali Massafra. Mazzarano: “Fabrizio Quarto è la persona giusta per amministrare Massafra in una fase di grandi opportunità”

“Questo è un momento decisivo per cambiare le sorti del territorio, data la portata straordinaria delle risorse messe a disposizione del sud, dell’area jonica, e anche di Massafra col Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. La stragrande maggioranza di queste risorse saranno destinate alla riconversione economica e a cambiare il nostro modello di sviluppo”.


Così Michele Mazzarano, Consigliere regionale del Pd, ieri sera nel comitato del Partito Democratico alla presenza, tra gli altri, dell’onorevole Paola De Micheli, già Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, a Massafra per supportare il sindaco uscente, a pochissimi giorni dal turno di ballottaggio.
“Gli strumenti che di qui a poco ci permetteranno di vedere e toccare il cambiamento – continua Michele Mazzarano – sono il  frutto dell’interesse mostrato per il Sud, e per Taranto e la sua Provincia in particolare, da parte del Governo e delle istituzioni nazionali. Una fase importantissima che a Massafra  non può che essere gestita da chi ha già avviato cinque anni fa una decisa e coraggiosa  inversione di marcia.
A caratterizzare l’amministrazione Quarto, il dialogo costante con gli altri livelli istituzionali, in primis con la Regione; una tensione continua mirata ad intercettare finanziamenti e partecipare a bandi, per attirare quindi sul territorio risorse necessarie a programmare e realizzare miglioramenti. Fabrizio Quarto è l’uomo giusto per proiettare Massafra nel futuro ed evitare che torni indietro”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.