TRASPORTI, CAROLI E PERRINI (FDI): INCONTRO PROFICUO CON ASSESSORE MAURODINOIA E AD FSE BOTTI PER RETE FERROVIARIA E CICLOVIA DELL’ACQUEDOTTO PUGLIESE

“Il nostro obiettivo è quello di risolvere i problemi nell’interesse dei territori, per questo se come  Fratelli d’Italia, partito di opposizione alla Regione, possiamo contribuire nel nostro piccolo a farlo, siamo soddisfatti e francamente l’incontro di oggi con l’assessore ai Trasporti Maurodinoia e l’amministratore delle Ferrovie Sud-Est Botti ci ha soddisfatto, quantomeno negli impegni presi, che non sono pochi visto che abbiamo voluto questo incontro per cercare di sbloccare tante situazioni che provocano notevoli disagi ai cittadini.

“L’amministratore Botti ci ha garantito che entro il 2024 la linea ferroviaria sarà completamente elettrificata e quindi tutti i disagi, che si stanno verificando in questi anni per via dei tanti cantieri presenti, verranno meno. Cos? come abbiamo strappato un impegno per rimodulare una stazione fra Ceglie e Cisternino a velostazione in grado di poter diventare un HUB per i ciclisti che utilizzano la Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese che potrebbero tranquillamente arrivare con il treno in Valle d’Itria e quindi godere dello spettacolo che la pista offre.

“La Ciclovia non è solo una questione di ‘trasporto’, ma è un volano di successo per il turismo dell’intera regione, per questo con l’assessore Maurodinoia abbiamo insistito perché il terzo e il quarto lotto siano completati insieme e resi fruibili per l’estate 2022. L’assessore ci ha assicurato che solleciterà lo sblocco del quarto lotto che va da Villa Castelli a Grottaglie, fermo inspiegabilmente da quattro anni.

“Inutile ricordare che la Ciclovia dell’Acquedotto è un patrimonio non solo turistico, ma storico di tutti i pugliesi, completarla vorrebbe dire anche per gli appassionati ciclisti pugliesi poter godere di paesaggi e luoghi suggestivi della nostra regione, spesso totalmente sconosciuti.”


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.