BRINDISI E le ANTICHE STRADE, “Francigena Road to ROME”, l’ accoglienza dei pellegrini un grande giorno di condivisione e partecipazione.

“Fare cultura, storia, sviluppo  e turismo, attraverso, anche e soprattutto, il coinvolgimento di altre realtà, esperienze,  nel contesto di un  nuovo  e più appagante modello di  progettualità  e sinergie”, è stato  sempre  un obiettivo, sin dalla sua costituzione, dell’ Associazione  “ Brindisi e le Antiche  Strade”, guidata  da Rosy  Barretta.

Un   “ significativo contenitore” di iniziative  che vede  nella sede  sita nell’ ex Convento   Scuole  Pie  ( Centro   Servizi  Culturali  – Accademia  degli  Erranti)  un punto di  riferimento  per   la comunità brindisina, la città, il territorio, tradizione e cultura .

L’   ex  Convento  Scuole   Pie  che nel corso di giornate da ricordare( 12- 13 ottobre), ha accolto poi , per la cerimonia conclusiva ,  i pellegrini  partiti da Canterbury , lungo  un percorso- itinerario  completo   della Via Francigena ( dopo  ben 107 giorni di cammino). E quale migliore occasione per  far vedere e conoscere i  patrimoni storico – culturali   di una città che, in occasione di questa iniziativa, ha ulteriormente  evidenziato  i valori dell’ accoglienza, della  partecipazione e  condivisione ?

La  visita  alla Riserva   Naturalistica  di Torre Guaceto , alla  Chiesa  Santa  Maria  del Casale (  dove i pellegrini  hanno praticamente ricevuto dall’ associazione  il timbro ufficiale   della Francigena),  la  Scalinata delle  Colonne  Romane (   dove, a  cura dei docenti  e  studenti  del Liceo Musicale  Durano, è  stato  eseguito  l’ Inno  alla Gioia ),   il Tempietto  di  San Giovanni  al Sepolcro, e altro….

Condivisione, partecipazione, sinergia, gli elementi caratterizzanti  di un’ iniziativa che rappresenta   “ un punto di partenza”.  Perché,  c’è da ricordare  il patrocinio del Comune di    Brindisi,   il coinvolgimento  e adesione di belle realtà  come  l’ Associazione    Le Colonne,   Società  Storia  Patria  per la  Puglia , il Museo Archeologico   “ Francesco Ribezzo”, il mondo della scuola. IL  tutto, in un contesto di grande commozione, emozione,    vitalità,  da  scorgere  nei volti, negli  occhi    di chi  ha contribuito  con passione  e impegno quotidiano  al successo dell’ iniziativa,   come Rosy  Barretta, Antonio  Melcore, e tutti gli altri .

“Per  la nostra associazione,  grande emozione e orgoglio aver  organizzato  un’ iniziativa  che è fondamentale  per la città e il territorio, per quella voglia di crescita che non può prescindere da valori come  l’ accoglienza  e lo scambio di storie   ed  esperienze  –    ha  affermato  Rosy Barretta.  Una  camminata  all’ insegna  dei valori  europei,  dell’ intercultura, della fraternità dei popoli, valori  che dobbiamo trasmettere  alla comunità, alle nuove generazioni   “.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.