BRINDISI.Cerimonia commemorativa in onore dei caduti “Gli Angeli del SAR”

Si è svolta nella mattinata del 25 ottobre c/o il Distaccamento Aeroportuale dell’AA.MM. di Brindisi, la commemorazione degli otto militari dell’Aeronautica Militare precipitati sul suolo francese il 23 ottobre 2008 a bordo di un velivolo HH-3F del 15°Stormo di Cervia.

L’incidente avvenne durante un volo di trasferimento in Belgio, dove l’equipaggio avrebbe dovuto partecipare ad una esercitazione interforze.

Nella cerimonia c’è stata la deposizione di una corona di alloro al monumento eretto in memoria dei caduti “Gli Angeli del SAR” all’ingresso aeroportuale, a seguire, la celebrazione di una SS. Messa nella cappella Aeroportuale da parte di Don Sergio Vergari cappellano Militare.

Tutto avvenuto alla presenza delle autorità militari, civili e religiose e tutte le associazioni appartenenti ad AssoArma di Brindisi e Provincia oltre alle vedove e familiari dei militari caduti con l’elicottero.

La cerimonia ha avuto un impatto emotivo durante i messaggi alternati tra i personaggi presenti e mira a mantenere vivo il ricordo dei caduti nel tempo.   


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.