Black Friday 2021 Budget ridotti e poca fedeltà alle marche

  • Più della metà degli intervistati pensa di spendere meno di 100 €
  • Le categorie merceologiche a cui puntano le previsioni sono elettronica, casa e giardino e moda e bellezza
  • Per 8 utenti su 10 la marca non rappresenta un criterio di primaria importanza al momento dell’acquisto

Novembre 2021. Gli italiani, anche quest’anno, si preparano al Black Friday. Non sono in pochi coloro che hanno iniziato a pianificare i propri acquisti in base alle necessità e che attendono proprio gli sconti dell’ormai celeberrimo “Venerdì Nero” per comprare ciò di cui hanno più bisogno. 

Il risparmio è un tema importante, a maggior ragione alla luce della crisi mondiale che sta attraversando da vicino anche il nostro paese. Le occasioni di acquisto a prezzi scontati, magari per fare i regali natalizi o per cambiare un elettrodomestico che ormai non funziona, sono sempre più apprezzate dai consumatori.

Ma come si comporteranno quest’anno i consumatori in occasione del Black Friday? Per scoprirlo, Tiendeo.it, compagnia leader nei servizi drive-to-store per il settore retail ed esperti in cataloghi digitali, ha realizzato una ricerca con i suoi utenti. I risultati dell’indagine svolta rivelano una forte tendenza al risparmio: più della metà degli intervistati non prevede di spendere più di 100 €. Questo dato non sorprende, se teniamo conto che più della metà dichiara che non riesce a mettere da parte più di 150 € al mese. Per quanto riguarda la categoria merceologica preferita è un testa a testa tra elettronica, casa e giardino e moda e bellezza. Gli utenti, anche in questa occasione, rivelano la loro infedeltà alle marche, che rappresenta l’ultimo criterio applicato nella scelta di ciò che pensano comprare. 

Budget inferiore a 100€ per oltre metà degli utenti. Solo il 5% spenderà più di 500€ 

Per il 55,9% degli intervistati il budget prefissato per questo Black Friday non supera i 100 €.Il 30,5% dichiara invece di poter disporre di una cifra che va dai 100 ai 300 €, mentre il 8.5% tra 300 e 500 €. Poco più del 5% prevede di effettuare una spesa superiore ai 500 €, e di questi, il 3,4% pensa che spenderà più di 1000 €

Questi dati confermano pienamente quanto dichiarato dagli utenti rispetto alle possibilità di mettere da parte dei soldi.Il 32,1% in un mese risparmia meno di 50 €, il 24,5% tra i 50 e i 150 €, il 20,8% tra i 150 e i 300 €, il 9,4% tra 300 e 500 €, mentre il 13,2% più di 500 €

 

Elettronica, casa e giardino e abbigliamento i prodotti top

Le categorie merceologiche che catturano maggiormente le attenzioni degli utenti sono elettronica (32.2%), casa e giardino (30.5%) e moda e bellezza (30.5%). Chiudono la classifica viaggi (5,1%) e giochi (1,7%).

Entrando in profondità nell’analisi delle categorie, il 42% di coloro che hanno un budget inferiore a 100 €, concentreranno i loro acquisti in prodotti di moda e bellezza, così come il 55% di coloro che hanno un budget compreso tra i 100 e i 300 €. Mentre il 60% degli utenti con un budget tra i 300 e i 500 €, punta alla categoria elettronica. Infine, sopra i 500 €, l’interesse si concentra principalmente su viaggi ed elettronica

Italiani sempre meno fedeli al brand 

La metà degli utenti, interrogati sul criterio utilizzato per fare i propri acquisti, risponde che la scelta sarà in base al prodotto, seguono coloro che si basano sul prezzo (30%), e solo 2 intervistati su 10 sceglieranno in base alla marca

L’aumento delle offerte, la possibilità di confrontare e acquistare prodotti online e di conoscere le opinioni di altri utenti, aumentano l’infedeltà dei consumatori verso i brand.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.