Ostuni (Br).CINEMA: A PALAZZO ROMA L’ULTIMO DELICATO FILM DI GIGI PROIETTI

A un anno dalla sua scomparsa, l’ultima interpretazione di Gigi Proietti arriva sul grande schermo di Palazzo Roma con «Io sono Babbo Natale». La commedia natalizia sarà in programmazione domenica 21 novembre con spettacoli alle ore 17.30 e 20.30lunedì 22 novembre alle ore 20. Biglietto 7 euro (6 euro per bambini fino a 9 anni e over 65)

I ticket sono disponibili presso la reception di Palazzo Roma durante gli orari di apertura e online su www.apuliaticket.it/palazzoroma. Info T. 0831 1771087 – info@palazzoromaostuni.com. L’ingresso è consentito solo con green pass.

Il nuovo film di Edoardo Falcone è una favola sulla famiglia e le seconde opportunità. Protagonista della vicenda è Ettore (Marco Giallini), un ladruncolo che – sin da bambino – ce l’ha a morte con Babbo Natale. Uscito di prigione, rifiutato dalla moglie e ignorato dal boss a cui faceva capo, Ettore decide di tornare a rubare. A tendergli una mano è un anziano e distinto signore di nome Nicola (Gigi Proietti) che, dopo averlo accolto in casa e rivelatogli di essere Babbo Natale, gli propone un lavoro da “assistente”. Ettore accetta incredulo e viene trascinato in un’avventura strabiliante e rigeneratrice.

«Io sono Babbo Natale» è una storia di amicizia e riscatto, una novella che ribadisce che perfino il delinquente più spregiudicato, se mosso dall’empatia e dalla riflessione sul valore delle persone, può diventare buono. Proietti e Giallini portano magistralmente in scena siparietti che offrono spazi di riflessione, che invitano lo spettatore e far pace col proprio passato e a cambiare. Non è importante l’età, ma l’incontro con un giusto consigliere.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.