Brindisi. Rapina al ristorante Acquapazza . La solidarietà della Confesercenti

Apprendiamo dagli organi di stampa del furto accaduto la sera di lunedì 22 novembre, nel ristorante Acquapazza.  Non è accettabile che si possa irrompere all’interno di un’attività in pieno centro cittadino e nel pieno della attività per derubare la cassa. Esprimiamo piena solidarietà al proprietario del ristorante ed ai lavoratori.  Siamo certi del massimo impegno delle Forze dell’Ordine per fare luce su quanto accaduto.  

Questa la  dichiarazione del Presidente della Confesercenti provincia di Brindisi  Michele Piccirillo 

 
 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.