BINDISI.Tari sociale per 2020 e 2021

La giunta comunale ha approvato i criteri per la Tari sociali per 2020 e 2021, destinando risorse per le famiglie meno abbienti che potranno beneficiarne presentando la richiesta attraverso un apposito bando.

“Riteniamo sia di fondamentale importanza, soprattutto in questo momento, venire incontro a chi ha più bisogno. Per queste due annualità abbiamo deciso di impegnare delle risorse al fine di ridurre lo stato di disagio di coloro che sono stati colpiti ancor più dalla pandemia”, dichiara l’assessore ai Servizi sociali Isabella Lettori.

 

Per il riconoscimento della Tari sociale sono previsti i seguenti criteri:

  • Rimborso  totale per le utenze domestiche il cui nucleo familiare abbia ISEE vigente  non superiore ad €. 6000.00 e nessun componente del nucleo familiare sia proprietario o titolare di diritti reali di godimento su alcun altro immobile, che hanno già effettuato il pagamento
  • Contributo per il pagamento per le utenze domestiche il cui nucleo familiare abbia ISEE vigente  non superiore ad €. 6000.00 e nessun componente del nucleo familiare sia proprietario o titolare di diritti reali di godimento su alcun altro immobile
  • Riduzione del 50% della parte variabile del tributo per i nuclei familiari con ISEE complessivo fino a €. 10.000,00, anche proprietari di immobili;
  • Riduzione del 50% della parte variabile del tributo per i nuclei familiari in cui sia presente una persona con disabilità grave, titolare d’indennità di accompagnamento. Con ISEE vigente inferiore ad €. 10.000.00.

 

L’avviso per presentare la richiesta sarà pubblicato a breve sul sito del Comune di Brindisi (www.comune.brindisi.it).


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.