Centri antiviolenza donne, On. Palmisano (M5S): “Nel Pnrr fondi per la realizzazione di strutture anche in Puglia”

«Nel Pnrr sono presenti risorse per la creazione di nuovi centri antiviolenza per le donne. Disponibilità dei fondi anche per i comuni pugliesi».

E’ quanto dichiara l’On. Valentina Palmisano (Movimento Cinque Stelle), dopo l’approvazione di un nuovo bando all’interno del Piano Nazionale di Resistenza e Resilienza. «Si tratta di un avviso pubblico caratterizzato da un’importanza sociale di grande valore, perché punta alla riqualificazione e al recupero di beni confiscati alla criminalità organizzata. Oltre questo primo rilevante aspetto- continua la parlamentare brindisina- c’è anche un ulteriore elemento di fondamentale importanza in questo particolare momento storico. Saranno premiati con un punteggio più alto, infatti, i progetti che puntano alla valorizzazione con finalità di Centro antiviolenza (CAV) per donne e bambini e case rifugio». Il bando è già attivo e la scadenza per presentare la candidatura entro il 24 gennaio 2022. Gli interventi ammessi a finanziamento sono sottoposti al sistema di monitoraggio, controllo e valutazione previsto per il PNRR, nonché alle procedure specificatamente operate anche dal Nucleo di verifica e controllo (Nuvec) operativo presso l’Agenzia per la coesione territoriale. «L’invito è alle amministrazioni pugliesi (Città Metropolitana, province, comuni), a valutare la possibilità di partecipare ad un avviso pubblico capace di sostenere e sviluppare modelli d’inclusione sociale, ma anche assistenza primaria nei confronti di soggetti deboli o fragili. E tutto questo -conclude l’On. Valentina Palmisano- rafforzando principi etici e morali, fondati sulle legalità, attraverso il recupero di beni confiscati dallo Stato alle organizzazioni criminali


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.