Adotta un Esordiente, svelati i tre libri finalisti della XII Edizione del concorso letterario targato Taberna Libraria di Latiano

Alla fine la scelta è caduta su “La guerra di Nina” di Imma Vitelli (Edizioni Longanesi), “La felicità non  va interrotta ” di Anna Bardazzi (Edizioni Salani) e “Piperita” di Francesco Mila (Edizioni Fandango).

Svelati  quindi finalmente titoli e nomi gli autori dei libri ai quali la Commissione Esaminatrice ha aperto le porte della  fase finale della XI Edizione di Adotta un Esordiente, il concorso letterario dedicato alle opere prime di  esordienti nel panorama librario nazionale e indirizzato alle scuole secondarie di secondo grado, promosso e organizzato dalla Taberna Libraria di Latiano in collaborazione con De Vivo Home Design, SummerTime Animazione & Spettacolo e Cantine San Donaci e Brin Mar Engineering.

La terna di libri che accedono alla fase conclusiva è stata proclamata direttamente da Alessandro 
Barbaglia, presidente della Commissione della nuova edizione della kermesse letteraria, nel corso di un 
incontro svoltosi nell’aula magna del Liceo Scientifico “Fermi-Monticelli” di Brindisi introdotto dalla Dirigente 
Scolastica Stefania Metrangolo davanti a studenti e docenti dei diversi istituti secondari coinvolti nel concorso. 
Sono poi intervenuti l’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di San Vito dei Normanni Alessandra  Pennella con la quale era presente anche il Consigliere Comunale Vincenzo Calabretti e il Consigliere  Comunale di Francavilla Fontana Mimmo Tardio, presenze istituzionali in rappresentanza delle altre  Amministrazioni Comunali coinvolte ossia quelle di Latiano, Ceglie Messapica, Oria, Mesagne, San Michele  Salentino e l’Ambito di Francavilla Fontana, che hanno patrocinato il concorso letterario fornendo i contributi  per il premio finale di €1.200,00 che, proprio a partire da quest’anno, costituisce il valore aggiunto per il  vincitore, premio che ha di fatto proiettato Adotta un esordiente tra i concorsi più ambiti a livello nazionale,  contribuendo a portare la Puglia ed in particolare la Provincia di Brindisi ai vertici del panorama letterario.

Nel corso dell’evento di proclamazione, proprio il piemontese Alessandro Barbaglia, già vincitore della  VII Edizione della competizione letteraria, ha presentato il suo nuovo romanzo dal titolo “Scacco matto tra le  stelle” (Edizioni Mondadori) opera con la quale l’illustre nome del panorama letteario italiano proprio in  questi giorni, è candidato tra i finalisti nella categoria 8+ al Premio Strega Giovani che sarà assegnato il  prossimo 7 dicembre. 

Spetterà ora agli studenti-giurati il compito di esprimere, dopo averli letti con attenzione, il proprio  gradimento votando, fino al 30 aprile 2022, il libro preferito attraverso la modalità telematica. Sono infatti ben  11 le scuole tra licei ed istituti tecnici i cui studenti partecipano a questa XI Edizione: il Liceo “Lilla” e l’Itis 
“Fermi” e di Francavilla Fontana, il Liceo Fermi Monticelli”, il Liceo “Palumbo” e il Liceo “Simone Durano”di Brindisi, il Liceo “Ferdinando” di Mesagne, l’Itc e Liceo “Agostinelli” di Ceglie Messapica, il Liceo  “Ribezzo” di Latiano, il Liceo “Lilla” di Oria e il Liceo “Leo” di San Vito dei Normanni e il Liceo “Paglietti” di  Porto Torres.

 

 

Alessandro-Barbaglia-presenta-ScaccoMattoTreLeStelle


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.