BRINDISI.Tedesco (Fp CGL):MANCATO PAGAMENTO INDENNITA COVID AL PERSONALE 118 DELLE ASSOCIAZIONI EE SANITASERIVCE.Lettera aperta

Al Direttore Generale ASL BR

Al Direttore Sanitario ASL BR

Al Direttore Amministrativo ASL BR

protocollo.asl.brindisi@pec.rupar.puglia.it

e, p.c. Al Presidente della Regione Puglia

presidente.regione@pec.rupar.puglia.it

AGLI ORGANI DI STAMPA

oggetto: SOLLECITO pagamento premialità Covid personale dipendenti delle associazioni che gestiscono le postazioni 118 , ai medici convenzionati del 118 e al personale Sanitaservice impegnato direttamente nell’emergenza.

La scrivente O.S. , con la presente , vuole sollecitare le LL.SS. al pagamento dell’indennità di disagio al suddetto personale impegnato , oramai da 2 anni, direttamente nell’emergenza COVID .

Attualmente le somme accordate, e di conseguenza erogate, dalla Regione Puglia hanno saldato nel mese di novembre u.s. le stessa indennità  al personale del comparto e della dirigenza medica.

Per quanto riguarda i 5.000.000 di euro che la Regione Puglia ha concordato nel maggio 2020 con le OO.SS. da erogare ai sopracitati lavoratori , ad oggi non si vede nemmeno l’ombra di un euro. Eppure , gli stessi lavoratori hanno lavorato fianco a fianco con tutti gli altri lavoratori che sono stati già remunerati.

Auspichiamo, pertanto, un immediato intervento da parte della S.V., volto a risolvere quanto sopra rappresentato, nell’interesse dei LAVORATORI e delle loro FAMIGLIE in modo da porre rimedio a questa palese  discriminazione in danno del  personale suddetto

Distinti saluti

Brindisi 05.01.2022


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.