Potenziamento dello screening di popolazione sul tumore mammario. Di Bari (M5S): “Importante verifica degli obiettivi per i direttori delle Asl”

“Oggi in Consiglio abbiamo scritto una pagina importante per le donne pugliesi con l’approvazione della legge che prevede il potenziamento dello screening di popolazione sul tumore mammario e l’istituzione del programma di valutazione del rischio per pazienti e famiglie con mutazioni genetiche germinali.

Una norma particolarmente importante in un momento come questo, in cui a causa della pandemia si rischia di trascurare la prevenzione, con conseguenze catastrofiche. Per questo ho ritenuto indispensabile in conferenza dei capigruppo far sì che la proposta arrivasse già oggi in consiglio,  dopo l‘approvazione ieri in Commissione, e ho sottoscritto il testo a prima firma del consigliere Amati”. Lo dichiara la capogruppo del M5S Grazia Di Bari.

“Tra le novità più importanti introdotte dalla legge – continua Di Bari – ci sono anche gli obiettivi di estensione degli inviti alla popolazione target e di programmazione a data fissa per l’esecuzione dei test successivi al primo, il cui mancato raggiungimento comporterà la decadenza dei direttori generali delle Asl competenti. Sarà quindi tra i compiti del consiglio monitorare periodicamente l’applicazione della legge da parte delle aziende sanitarie, così da affrontare per tempo eventuali criticità che dovessero presentarsi in corso d’opera. Parliamo di una norma che rappresenta un vera e propria rivoluzione nella prevenzione e contrasto al tumore alla mammella e all’ovaio e dobbiamo far sì che non resti solo sulla carta”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.