BRINDISI.I progetti candidati al Pnrr

Otto importanti progetti, dal valore che supera i 9 milioni di euro, sono stati candidati ai quattro avvisi del Pnrr dall’amministrazione comunale di Brindisi.

Nell’ambito del PNRR, infatti, sono stati pubblicati i seguenti bandi:

  1. Avviso pubblico per la presentazione di proposte per la messa in sicurezza e/o realizzazione di palestre scolastiche;
  2. Avviso pubblico per la presentazione di proposte per la realizzazione di strutture da

destinare ad asili nido e scuole di infanzia;

  1. Avviso pubblico per la presentazione di proposte di intervento per il restauro e la

valorizzazione di parchi e giardini storici;

  1. Avviso pubblico per la presentazione di proposte d’intervento per la selezione di progetti di valorizzazione di beni confiscati.

 

La giunta comunale ha deciso di dare priorità agli interventi che risultano coerenti con gli atti di programmazione già approvati o in corso di approvazione; agli interventi che risultano complementari o che si integrano operazioni già finanziate; agli interventi che presentano elementi di fattibilità coerenti con le tempistiche previste.

 

Per questo sono stati candidati:

Avviso n.1

  1. a) l’Intervento di nuova realizzazione della Palestra nel complesso scolastico Livio

Tempesta, per un importo omnicomprensivo di 1,8 milioni di euro;

  1. b) l’intervento di Riqualificazione Architettonica, Funzionale E Messa In Sicurezza

Palestra Scolastica I.C. “Casale“ Scuola Media J.F.Kennedy, per un importo omnicomprensivo di 696mila euro secondo il progetto donato dall’Istituto tecnico

comprensivo Casale.

Avviso n. 2

  1. a) l’intervento di demolizione e ricostruzione dell’Asilo Nido Santa Chiara” per un

importo omnicomprensivo di 1,9 milioni di euro;

  1. b) l’intervento di riconversione dell’immobile ex caserma Ederle per realizzare un

Polo dell’Infanzia” per un importo omnicomprensivo di  2,8 milioni di euro.

Avviso n.3

  1. a) un intervento di valorizzazione naturalistica dell’area giardino del complesso edilizio “Collegio Tommaseo” di Brindisi per un importo di 1,8 milioni di euro.

Avviso n. 4

  1. a) un intervento di ristrutturazione dell’immobile sito in Via Remo, 49 da candidare per la riqualificazione e rifunzionalizzazione nell’ottica della realizzazione di un Market Solidale, in grado di dare una risposta concreta, in termini di capacità di acquisto, alle situazioni di disagio economico e luogo dove si concretizzi, al contempo, la redistribuzione delle risorse e la lotta allo spreco alimentare;
  2. b) un intervento di ristrutturazione dell’immobile sito in Via Ancona, 4 da candidare per la riqualificazione e rifunzionalizzazione nell’ottica della creazione di Residenze per padri separati;
  3. c) un intervento di ristrutturazione dell’immobile sito in Via da Verrazzano, 7 da candidare per la riqualificazione e rifunzionalizzazione nell’ottica della creazione di Residenze per padri separati.

“Sono progetti importanti – spiega il sindaco Riccardo Rossi -, in particolare sul sistema formativo. Abbiamo puntato sulla scuola con l’indispensabile recupero dell’asilo nido di Santa Chiara, rifunzionalizzare la struttura dell’ex caserma Ederle come asilo nido, considerato il bisogno di un plesso nel centro cittadino, e nuove strutture sportive nelle scuole Livio Tempesta e Kennedy, che saranno anche a disposizione dell’intera città e non solo degli studenti”.

“Le residenze per padri separati sono uno strumento reale e concreto  di attenzione sociale che vogliamo mettere al servizio dei nostri cittadini. I bisogni, nei casi di separazione, sono poco conosciuti ma rappresentano una necessità per tante persone e, soprattutto, tanti bambini. Sempre per rispondere alle esigenze delle fasce di popolazione più deboli, sarà finalmente creato un Market Solidale”, lo dichiara l’assessore ai Servizi sociali Isabella Lettori.

“I parchi non sono importanti solo per la salute ed il benessere ma, ormai, hanno un ruolo decisivo anche dal punto di vista turistico e culturale. L’intervento previsto per l’ex Collegio Tommaseo completa l’opera della nostra amministrazione tesa a rigenerare e riqualificare un parco legato alla storia e all’identità della nostra città”, conclude l’assessore ai Parchi Oreste Pinto.

 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.